• Articolo , 21 luglio 2008
  • Smog: Milano; Legambiente, bene Ecopass, ora estensione area

  • Diminuisce l’inquinamento da polveri sottili nelle Marche. I dati del primo semestre 2008 diffusi dall’Agenzia regionale per la protezione ambientale mostrano un significativo abbassamento dei livelli di inquinamento nella seconda parte del periodo. Anche se 11 siti hanno gia’ superato il numero di sforamenti consentiti (35gg/anno), nello stesso periodo del 2007 i siti out erano […]

Diminuisce l’inquinamento da polveri sottili nelle Marche. I dati del primo semestre 2008 diffusi dall’Agenzia regionale per la protezione ambientale mostrano un significativo abbassamento dei livelli di inquinamento nella seconda parte del periodo. Anche se 11 siti hanno gia’ superato il numero di sforamenti consentiti (35gg/anno), nello stesso periodo del 2007 i siti out erano stati 13, con un numero di giorni di sforamento molto piu’ alto. L’andamento positivo e’ confermato anche dal confronto fra le medie di periodo: nel primo semestre dieci siti risultano appena al di sopra dei 40 µg/mc, mentre nei medesimi mesi del 2007 i siti che avevano sforato il limite erano stati 13, e anche in questo caso con valori piu’ alti. Inoltre, pur tenendo conto del fatto che le piogge di aprile-maggio hanno influito positivamente sull’abbattimento delle polveri, l’isola pedonale nel centro storico di Ancona sta dando buoni risultati: Lo scorso anno, senza isola pedonale, a piazza Roma si erano registrati 62 sforamenti, con una media del periodo di 49 µg/mc. Quest’anno sgli sforamenti sono solo 23, con una media di 37,5 µg/mc.