• Articolo , 13 gennaio 2010
  • Solare-eolico: futuro accordo per incrementare le rinnovabili

  • L’intenzione è di sfruttare le competenze reciproche per incrementare la produzione di energia pulita coinvolgendo le Università

(Rinnovabili.it) – Le energie rinnovabili stanno per essere le protagoniste di un nuovo accordo tra la Spagna e la Sardegna protagoniste di un’intesa che coinvolgerà le Università in una relazione che si spera sia prolifica.
La regione spagnola della Navarra, parte dell’accordo, ha una produzione di energia eolica e solare che copre il 70% del suo fabbisogno, con l’ulteriore intenzione di raggiungere il 100% entro il 2015.
“Mentre affrontiamo le emergenze ereditate dal passato, pensiamo anche alla Sardegna del futuro. Cerchiamo simultaneamente soluzioni adeguate per chi oggi rischia di essere travolto dalla crisi e progettiamo un nuovo modello di sviluppo per la nostra Isola, coniugando il rispetto dell’ambiente e la creazione di nuova occupazione”, ha dichiarato il presidente della Regione Ugo Cappellacci. “La cooperazione tra regioni, come quella che stiamo mettendo in atto tra la nostra Isola e la Navarra, rientra tra le linee strategiche volute dall’Unione europea che premia, finanzia e incentiva progetti pilota che risaltano le eccellenze sul fronte della ricerca e dell’innovazione”.
I rappresentanti delle due realtà si sono incontrati in Spagna dove hanno approfondito i rispettivi panorami energetici presentando i progetti sardi realizzati e discutendo di quelli futuri come il ‘Sardegna CO2.0′, il programma incentrato sulla riduzione delle emissioni dannose puntando alla diffusione delle rinnovabili grazie all’impiego di impianti innovativi, sostenibili dal punto di vista ambientale e soprattutto low carbon.