• Articolo , 8 gennaio 2009
  • Solare termico: definito un piano strategico

  • L’Esttp definisce con il suo gruppo di esperti un’agenda per i prossimi 10 anni che porti attraverso ad ottenere, attraverso la tecnologia solare termica, il 50% del fabbisogno relativo al riscaldamento entro il 2030

L’obiettivo stabilito dalla Piattaforma Tecnologica Europea per l’Energia Solare Termica (Esttp) è quello di arrivare a compensare il 50% del fabbisogno di riscaldamento entro il 2030, tuttavia senza un adeguato piano di lavoro l’ambizioso obiettivo rischia di allontanarsi sempre di più. È per questo che la stessa Esttp ha definito una “Agenda Strategica di Ricerca su prospettive e sfide del settore”, redatta dal team di esperti leader nel campo della ricerca e delle applicazioni del solare termico membri dell’Esttp. Prerogativa dell’intero progetto però è che si espandano le tecnologie esistenti e che se ne sviluppino di nuove per ambiti ancora non scoperti. Fra le nuove applicazioni in programma si prevede l’accumulo stagionale compatto, le applicazioni industriali e il raffreddamento solare, i quali richiedono notevoli sforzi nel campo della ricerca. L’agenda si propone di segnare alcune delle linee guida indicando un percorso operativo potenziale che sia basato su un piano strategico e un’adeguata infrastruttura di ricerca.