• Articolo , 9 aprile 2008
  • Sostenibilità ambientale: a Ferrara Master Internazionale

  • Sostenibilità, sviluppo locale, politiche per l’ambiente, pianificazione strategica e integrata, programmazione, integrazione, trans-scalarità, poli-disciplinarietà, approcci multilivello, governance, partecipazione, accountability, valutazione. Sono le parole chiave del Master Internazionale Eco-Polis, promosso dall’Universita’ di Ferrara, in collaborazione con l’Universita’ della Calabria, l’Universita’ degli Studi di Trento e la Pontificia Universidad Catolica de Parana’ (Brasile), la Universidad Catolica de […]

Sostenibilità, sviluppo locale, politiche per l’ambiente, pianificazione strategica e integrata, programmazione, integrazione, trans-scalarità, poli-disciplinarietà, approcci multilivello, governance, partecipazione, accountability, valutazione. Sono le parole chiave del Master Internazionale Eco-Polis, promosso dall’Universita’ di Ferrara, in collaborazione con l’Universita’ della Calabria, l’Universita’ degli Studi di Trento e la Pontificia Universidad Catolica de Parana’ (Brasile), la Universidad Catolica de Cordoba (Argentina), la Universidad Nacional Autonoma de Mexico (Citta’ del Messico), la Universidad Tecnica Federico Santa Maria di Valparaiso (Cile) e la Universidad de la Republica (Uruguay). L’inaugurazione del master e’ prevista per venerdi prossimo. “E’ la prima edizione di questo importante master – spiega Gianfranco Franz del Dipartimento di Economia Istituzioni Territorio – che vede partecipare sedici allievi, di cui undici stranieri, e in particolare un ingegnere delle comunicazioni proveniente dal Ruanda che ha potuto partecipare al master grazie alla borsa di studio elargita dal Soroptimist International d’Italia e di Ferrara”. Il Master Internazionale Eco-Polis è l’evoluzione del Master Mapaus, che in cinque edizioni ha avuto piu’ di 70 allievi, di cui oltre la metà latinoamericani, insieme a polacchi, statunitensi e, ovviamente, italiani. Di questi, 3 sono entrati nel Dottorato in Economia dell’Università di Ferrara, 2 nel Dottorato in Ingegneria ambientale dell’Università di Trento, 1 nel Dottorato in Politiche territoriali del Politecnico di Milano, 1 nel Dottorato in Governance e politiche pubbliche dell’Università IUAV di Venezia, 1 nel Dottorato in Sviluppo Sostenibile dell’Università Politecnica di Barcellona; 1 e’ diventato Professore Associato alla Universidad Nacional di Cordoba, in Argentina, mentre tutti gli altri sono occupati in imprese, istituzioni pubbliche, studi professionali privati. Obiettivo di Eco-Polis è affrontare il problema delle politiche e dei modelli di programmazione e pianificazione per la sostenibilità e per lo sviluppo locale, senza privilegiare la specializzazione disciplinare, bensì valorizzando la poli-disciplinarietà dell’ Università e delle competenze del mercato (professionisti, imprese, istituzioni pubbliche).