• Articolo , 18 marzo 2010
  • Sostenibilità aziendale, i manager ci credono davvero?

  • Intervistati da greenbean in collaborazione con Tomorrow SWG 486 imprenditori di aziende italiane, pubbliche e private sul tema del pensiero sostenibile nelle sue declinazioni: sociale, ambientale ed economico

(Rinnovabili.it) – Business e sostenibilità sono davvero due parole che possono trovare un senso comune o la prima ricerca la seconda perché così vogliono gli ultimi trend di mercato? Da questa domanda è partito lo studio di greenbean, sustainability brand communication agency italiana, realizzato con la collaborazione di Tomorrow SWG e che traccia il rapporto fra i due mondi, quello della sostenibilità e quello aziendale, nelle risposte elaborate dai 486 manager e imprenditori italiani intervistati. E se per la metà delle aziende la visione del futuro è all’insegna del “Think Green” il 70% ignora ancora quali possano essere i reali ritorni “dell’essere sostenibili”, pur nella consapevolezza dei vantaggi competitivi ottenibili. “Sono consapevoli – si legge in una nota stampa – che una strategia di sostenibilità aziendale ha un valore strategico di lungo periodo, che può essere un grosso vantaggio competitivo e che è necessario introdurla nel patrimonio valoriale dell’impresa, coinvolgendo tutti i dipendenti possibilmente con l’aiuto di un Sustainability Manager”, eppure “i manager sembrano assumere un atteggiamento passivo, forse troppo impegnati a risolvere le pressioni a brevissimo termine”.
Sul fronte ambiente, l’impresa italiana può contare sul fatto di essere tra i Paesi più impegnati nel riciclo dei rifiuti, ma la strada da percorrere è ancora lunga e il concetto di tutela ambientale sembra esprimersi solo a livello di impiego di materie prime riciclate, come afferma il 51% degli intervistati. Rimangono dunque fuori aspetti importanti come la riduzione del proprio impatto ambientale, ottimizzando il ciclo di vita dei prodotti, e quella dei consumi, che si ritrovano solo rispettivamente nel 23 e 19% delle aziende.
Per il 79% la sostenibilità stimola a innovare processi e prodotti, coinvolgendo tutta la filiera, dai fornitori ai consumatori, e per l’86% dei manager è un’opportunità di comunicazione strumentale alla gestione e alla crescita della corporate reputation. Ma per l’87% è ancora un’opportunità nascosta, non valorizzata.