• Articolo , 20 marzo 2010
  • Sostenibilità nel futuro di Wal-Mart

  • Quando si dice colosso non si esagera. La catena americana di distribuzione Wal-Mart è la più grande del mondo e la più diffusa. anche per la sua notevole una crescita all’estero. e questo lo conferma il suo fatturato, oltre 35 miliardi di dollari, e il numero di dipendenti, oltre due milioni in tutto il mondo. […]

Quando si dice colosso non si esagera. La catena americana di distribuzione Wal-Mart è la più grande del mondo e la più diffusa. anche per la sua notevole una crescita all’estero. e questo lo conferma il suo fatturato, oltre 35 miliardi di dollari, e il numero di dipendenti, oltre due milioni in tutto il mondo.
Adesso Wal-Mart vara un piano di sviluppo eco-sostenibile, che comprende entro il 2015 la riduzione delle emissioni di gas serra di 20 milioni di t. per l’intera catena, dai fornitori ai punti vendita.
Il piano di questa multinazionale procederà concentrandosi per prima cosa sui centri che producono il più alto livello di emissioni nocive e per questo ricorrerà alla collaborazione di enti e società specializzate, come Environmental defense fund (Edf) o l’ Applied sustainability center (Asc)
Alla fine il risultato dovrebbe essere lo stesso che si potrebbe ottenere fermando quasi quattro milioni di automobili per tutto un anno.