• Articolo , 16 aprile 2007
  • Spagna ancora da record

  • La penisola iberica spicca tra i paesi europei per l’impegno massiccio nel raggiungere un futuro eco-compatibile. Attraverso nuove normative, incentivi e istallazioni di nuovi impianti sta raggiungendo ottimi risultati in molti settori delle rinnovabili

La Spagna sembra aver davvero messo in cima alle sue priorità l’obiettivo sulle rinnovabili fissato dall’ultimo consiglio dell’UE. Dopo la nuova regolamentazione edilizia che impone l’uso obbligatorio di queste fonti per produrre una certa quantità di acqua calda ed elettricità nelle abitazioni, e dopo il primato che ha recentemente conquistato mettendo in funzione la centrale solare più grande del mondo, adesso ha battuto un nuovo record, questa volta nel settore eolico. La potenza dei parchi iberici ha infatti prodotto un totale di 8.375 MW che supera l’energia prodotta dalle sei centrali nucleari del paese che producono un totale di 7.742,32 MW di potenza.
Riuscendo a coprire il 27% del fabbisogno energetico nazionale, calcolato in circa 31.000 MW, l’energia eolica è così divenuta, in breve tempo, la fonte energetica principale del paese. (fonte Ansa)