• Articolo , 12 luglio 2011
  • Spagna, la diga del Biscarrués è un progetto di distruzione

  • Costruire la diga vorrebbe dire distruggere intere aree di importanza naturalistica. Con questo assunto continua la protesta ambientalista degspagnoleli attivisti spagnole

(Rinnovabili.it) – Cinque organizzazioni ambientaliste che fanno parte del Consejo Asesor de Medio Ambiente (SEO/BirdLife, Ecologistas en Acción, Amigos de la Tierra, Greenpeace y WWF)
si stanno ribellando alla decisione del MARM, il Ministero dell’ambiente spagnolo, che ha dato il via libera alla costruzione della diga del Biscarrués nonostante i numerosi dati che indicano la pericolosità della realizzazione del progetto.
A seguito dei risultati della valutazione d’impatto ambientale il ministero ha dato il consenso alla realizzazione del progetto che, secondo le associazioni, porterà gravi conseguenze ambientali impattando sugli equilibri di flora e fauna locale. La costruzione della diga darà vita infatti a fenomeni che porteranno alla distruzione di intere aree naturali. Per questo i rappresentanti dei 5 gruppi ambientalisti stanno facendo notare al Ministero che gli interventi di salvaguardia ambientale avranno esclusivamente un effetto superficiale che non ridurrà gli effetti negativi sulla natura chiedendosi in effetti quali vantaggi potrebbe portare un simile progetto di distruzione.