• Articolo , 5 maggio 2011
  • Spagna, nel 2010 emissioni diminuite dell’11,3%

  • Grazie all’incremento della produzione di energia da fonte rinnovabile la Spagna è riuscita a ridurre nel 2010 la produzione di gas ad effetto serra

(Rinnovabili.it) – Secondo i dati diffusi dal Ministero dell’Ambiente la Spagna può festeggiare: nel 2010 le emissioni generate dai comparti energetici e dall’industria aderente al sistema europeo di scambio delle emissioni risultano ridotte del 11,3%. Questa cifra corrisponde al 40% dell’Inventario Nazionale di Gas Serra e riflettono il calo delle emissioni del settore elettrico (-22,6%) – così come il calo a carico delle tecnologie per la produzione di energia da carbone (33,4%) e da impianti a ciclo combinato (19,2%).
Nel settore industriale è stato invece sottolineato un aumento delle emissioni dell’1%; mentre i settori come quello per la produzione di cemento, mattoni, piastrelle e il comparto raffinazione hanno ridotte le loro emissioni, altri come ad esempio le acciaierie hanno fatto registrare l’aumento del 17,3% a seguito della ripresa economica e l’apertura di nuovi impianti.
Secondo il Ministero dell’Ambiente nel declino delle emissioni ha avuto “un ruolo decisivo il cambiamento del mix di generazione dell’energia” con diminuzioni “molto significative della quota dei combustibili fossili e un aumento compensatorio nelle energie rinnovabili e nell’energia nucleare”.