• Articolo , 7 maggio 2009
  • Splende il sole su Zeta Polimeri

  • L’azienda piemontese installa sul tetto un impianto fotovoltaico da 480 kWp.

Zeta Polimeri, azienda vercellese attiva nella lavorazione e vendita di materie plastiche ha installato sul tetto del proprio stabilimento di Buronzo un impianto fotovoltaico a tecnologia mista, combinando moduli in silicio mono-cristallino e moduli a film sottile. La potenza nominale è pari a 480 kWp, da cui è attesa una produzione annuale di energia elettrica superiore a 550.000 kWh.

L’innovativo mix di moduli fotovoltaici produrrà una quantità di energia elettrica superiore al fabbisogno aziendale, che sarà ceduta in rete a fronte di un corrispettivo incentivato. L’investimento, per un totale di oltre 2 milioni di euro, è stato interamente finanziato da Intesa Sanpaolo, filiale Imprese di Biella, mentre la progettazione e realizzazione dell’impianto è stata seguita da Ecostream Italy, società del gruppo internazionale Econcern specializzata nella realizzazione di impianti fotovoltaici di taglia industriale.

“Guardare avanti, anticipando i cambiamenti: è questa la prerogativa che nei sedici anni di storia della nostra azienda ci ha permesso di raggiungere importanti risultati di business in Italia e all’estero – è il commento di Domenico Zulato, Amministratore Delegato di Zeta Polimeri, ha commentato -. La stessa che ci porta oggi a celebrare un nuovo primato e ad entrare di diritto tra le prime aziende italiane ad aver imboccato la strada dell’energia sostenibile”. “Un risultato che è stato possibile – continua Zulato – grazie alla professionalità e al servizio ‘chiavi in mano’ di Ecostream e al supporto finanziario di Intesa Sanpaolo”.

L’impianto fotovoltaico è stato realizzato secondo i canoni della totale integrazione architettonica, il cui riconoscimento ufficiale è atteso nelle prossime settimane da parte dall’ente certificatore. Come previsto dal D.M. del 19 febbraio 2007 che ha introdotto in Italia il cosiddetto “Conto Energia” – il sistema di incentivazione degli impianti fotovoltaici che garantisce una remunerazione ventennale di tutti i kWh prodotti dall’impianto fotovoltaico – Zeta Polimeri potrà accedere alla massima tariffa incentivante, incrementata di un ulteriore 5% grazie alla rimozione della vecchia copertura in eternit.

Lo stabilimento della società sorge su un’area di 8.000 mq di proprietà, che comprende uffici, area produttiva e magazzini.