• Articolo , 20 marzo 2009
  • Sportello Energia anche a Bari con la Camera di Commercio

  • Una filiera energetica rinnovabile per l’agro-alimentare

Implementare una efficiente filiera energetica da fonti rinnovabili nel settore agro-alimentare, dalla fase agricola a quella di trasformazione dei prodotti. E’ l’obiettivo del seminario “Interventi a sostegno dell’innovazione produttiva ed organizzativo gestionale nelle imprese della filiera agro-alimentare”, che si svolgerà nella sala convegni della Camera di Commercio di Bari martedì 24 marzo, a partire dalle 9,30.
Il seminario coincide con l’inizio delle attività dello Sportello Energia dell’Aicai, azienda speciale della Camera di Commercio di Bari. L’incontro è promosso in collaborazione con Dintec, il Consorzio per l’Innovazione Tecnologica del Sistema Camerale italiano e Enea.
Si parlerà delle prospettive in Puglia delle energie rinnovabili, delle politiche ed incentivi alle imprese agro-alimentari finalizzate all’efficienza energetica e delle principali tecnologie presenti sul mercato per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Interventi di: Carlo Maria Martino, presidente dell’Aicai, Salvatore Adamo, responsabile dello Sportello Energia, Sonia Carbone e Alessio Misuri di Dintec.
“Spingere il cambiamento, sostenere approcci più evoluti è compito di una istituzione moderna che lavora al fianco delle aziende. Lo Sportello dell’Energia – spiega Carlo Maria Martino, presidente dell’Aicai – nasce da questa consapevolezza e dalla volontà di farne un importante riferimento per le imprese della provincia di Bari che vorranno intraprendere la via del cambiamento con l’utilizzo delle energie rinnovabili. Lo Sportello si propone anche di rappresentare il punto di contatto per le relazioni con l’Unione Europea e di intermediazione verso gli altri attori locali, regionali e nazionali. Si offriranno alle aziende una gamma di servizi di assistenza, dalla diffusione di buone pratiche alla ricerca di finanziamenti, si farà formazione e informazione, nella consapevolezza della necessità di promuovere uno sviluppo quanto più sostenibile possibile e a minor impatto ambientale. Le energie pulite sono il domani delle nostre piccole e medie imprese, sono il futuro di una comunità che si sta dimostrando autosufficiente nel gestire il cambiamento”.
“Una particolare attenzione – conclude Martino – verrà riservata dallo Sportello Energia alle possibilità di sviluppo industriale, inteso come promozione e supporto delle società operanti nella produzione di impianti e apparecchiature di carattere innovativo verso altri mercati, iniziando dai vicini Balcani”.
Lo Sportello dell’Energia ha sede presso l’Aicai, in via Emanuele Mola 19, a Bari.