• Articolo , 12 maggio 2011
  • Stoccolma, il calore umano dei pendolari riscalderà la stazione

  • Grazie ad un innovativo sistema di scambiatori di calore nell’impianto di aerazione la stazione centrale di Stoccolma sarà presto in grado di recuperare il calore umano e utilizzarlo per scaldare l’acqua che alimenterà il sistema di riscaldamento di un palazzo adiacente

(Rinnovabili.it) – Ne avevamo dato “notizia a gennaio del 2008”:http://www.rinnovabili.it/riciclare-il-calore-corporeo-per-riscaldare-gli-uffici ma adesso sembra proprio che recuperare il calore dei passeggeri che transitano nella stazione centrale di Stoccolma e utilizzarlo per scaldarne gli ambienti diverrà presto realtà.
Il calore corporeo emesso dai circa 250mila pendolari che frequentano quotidianamente la stazione sarà sfruttato per il riscaldamento dei locali e degli uffici grazie ad un investimento dell’agenzia immobiliare Jernhusen, pronta a destinare al progetto circa un miliardo di SEK, ovvero una cifra superiore ai 112 milioni di euro, per la ristrutturazione energetica dello stabile dove un innovativo sistema di cattura del calore riuscirà poi a canalizzarlo e utilizzarlo per riscaldare l’acqua che verrà successivamente pompata attraverso le condutture per il riscaldamento degli ambienti di lavoro del vicino palazzo Kungsbrohuset, di proprietà della medesima agenzia immobiliare, il tutto entro il 2012.
Il fondo stanziato sarà inoltre impiegato per un altro progetto green, che vedrà la sostituzione dell’illuminazione tradizionale della stazione con lampade LED con lo scopo di ottenere al più presto la certificazione di Green Building.
Il sistema potrebbe ridurre i costi energetici del complesso degli uffici del 25%, con buone prospettive di allargare il progetto anche ad altri edifici, puntando alla realizzazione e alla diffusione su scala commerciale.
Con lo stesso approccio anche l’amministrazione parigina ha pensato ad un sistema che, come “abbiamo accennato”:http://www.rinnovabili.it/dal-calore-umano-il-riscaldamento-per-le-case-di-parigi-801270 lo scorso anno, sfruttando il calore dei passeggeri presenti nella stazione di Rambuteau possa riscaldare gli appartamenti del condominio adiacenti riducendo drasticamente sia i costi della bolletta energetica sia l’impatto in termini di emissioni dannose.