• Articolo , 4 maggio 2010
  • Stoccolma rivela i suoi segreti di “Capitale Verde”

  • La città svedese ha iniziato un processo di trasformazione a partire dagli anni ’80 che la vede oggi modello di sostenibilità in Europa. Ecco perchè la sua esperienza va condivisa

(Rinnovabili.it) – Divenire ‘green’ non è facile soprattutto se il soggetto della trasformazione non è un singolo individuo ma un‘intera città con centinaia di migliaia di abitanti. Eppure c’è chi ha saputo nel tempo trasformare il proprio tessuto urbano a favore di una maggiore sostenibilità e una migliore qualità della vita, coniugando ambiente e crescita demografica.
Stoccolma, insignita del premio Capitale Verde d’Europa 2010, è il primo esempio di tutto ciò: vanta il 50% in meno di emissioni per abitante rispetto alla media nazionale, mira a divenire indipendente dai combustibili fossili entro il 2050, può contare su progetti vincenti come il quartiere eco-compatibile Hammarby Sjostad, la depurazione dell’acqua in città e l’introduzione di mezzi alternativi di trasporto per ridurre il traffico cittadino.
E dal palco del seminario organizzato oggi in collaborazione con la Commissione Ue, il sindaco di Stoccolma Sten Nordin e altri rappresentanti della capitale svedese hanno condiviso le loro opinioni sullo sviluppo urbano sostenibile, utilizzando esempi concreti per illustrare come sia possibile migliorare le condizioni di vita delle città europee preservando l’ambiente.
Come modello verde d’Europa la città ha portato il suo contributo anche in termini di stato dell’arte di due ambiziosi progetti. Il primo è dedicato alla bonifica e recupero all’insegna della bioedilizia della zona Stockholm Royal Seaport; il quartiere si renderà totalmente libero da combustibili fossili entro il 2030 e ridurrà le proprie emissioni di anidride carbonica a meno di 1,5 tonnellate a persona entro il 2020.
Il secondo svilupperà distretti ad alta efficienza energetica confinanti la riserva naturale Järvafältet, costruita tra il 1965 e il 1975, come parte del programma ‘Milioni di case’ per contrastare carenza di alloggi.
“La Strategia Europea 2020 per una sostenibilità a lungo termine – ha dichiarato Commissario UE per l’ambiente Janez Potočnik – è una chiamata all’azione a tutti i livelli, comprese le regioni e le città. Stoccolma è un ottimo esempio di tutto ciò e fonte di ispirazione per altre città”.