• Articolo , 27 ottobre 2008
  • Studio: il “green-building” corre sul web

  • Cresce l’attenzione nei confronti dell’architettura e dell’urbanistica sostenibile. Lo dimostrano i quasi 5 milioni di pagine internet a loro dedicati

Ecosostenibilità: questa sembra essere oramai la parola d’ordine per l’architettura di tutto il mondo. Lo conferma lo studio promosso dalla società milanese Cerchi nel Grano, il primo centro polifunzionale in Italia dedicato a bioarchitettura e bioedilizia, che con i risultati alla mano mette l’accento sul “green building”, vero e proprio fenomeno di costume, capace di coinvolgere sempre di più il grande pubblico attraverso innumerevoli siti, articoli giornalistici, blog e forum. Digitando, infatti, il termine su un qualsiasi motore di ricerca l’internauta si troverà di fronte a 4 milioni 950 mila pagine web e “grandi” nomi che si legano al concetto di eco edilizia e architettura sostenibile, dai maestri del settore alle star hollywoodiane a livello internazionale la tendenza che sta “esplodendo” tanto da occupare in modo costante testate (on e off line) che si rivolgono al grande pubblico (65%). E lo studio, per il quale si sono monitorati e analizzati oltre 2.600 siti, blog, riviste on line e siti di informazione, afferma inoltre, che si sta affermando una “evoluzione” del concetto di architettura sostenibile, ovvero “l’energy building”. Si tratta di un nuovo modo di costruire e arredare la casa dove ai materiali più innovativi ed ecosostenibili, e alle tecniche di costruzione più avanzate si aggiungono antiche filosofie e tecniche nate per dare energia e benessere a chi nella casa ci abita.