• Articolo , 22 gennaio 2009
  • Studio McKinsey-Enel: limite del 9% al taglio delle emissioni italiane

  • Lo studio McKinsey-Enel riporta come limite massimo di riduzione delle emissioni di gas serra italiane al 9%. Per rispettare gli obiettivi del 20-20-20 europeo necessari interventi più incisivi e sostanziali

Il taglio delle emissioni di gas serra per l’Italia è possibile solo parzialmente, in quanto per raggiungere gli obiettivi previsti dal pacchetto clima dell’UE 20-20-20 sono necessari interventi più incisivi. Questo è ciò che si evince dallo studio McKinsey-Enel presentato al Convegno promosso da Confindustria “Il contributo dell’Italia nella lotta al cambiamento cliamatico”. Allo stato attuale delle cose l’Italia sarebbe in grado di ridurre le emissioni di gas climalteranti del 9% al 2020 rispetto ad un obiettivo del 17% sul 2005, e del 13% rispetto ad una situazione di ‘busines as usual’. Dallo studio si ricava come unica soluzione per rispettare l’impegno europeo “un massiccio ricorso al nucleare o al sistema Clean Development Mechanism”, ovvero un meccanismo di sviluppo pulito.