• Articolo , 9 giugno 2011
  • Su Patto dei sindaci risorse finanziarie per 35 mln

  • Incentivare le fonti di energia rinnovabile è il nostro impegno politico principale e su questo la Regione ha intenzione di investire in termini di programmazione e in termini finanziari”. Lo ha assicurato l’assessore all’Energia e all’Ambiente nel suo intervento al Patto dei sindaci organizzato a Teramo dalla Provincia. “Su questo settore – ha detto l’assessore […]

Incentivare le fonti di energia rinnovabile è il nostro impegno politico principale e su questo la Regione ha intenzione di investire in termini di programmazione e in termini finanziari”. Lo ha assicurato l’assessore all’Energia e all’Ambiente nel suo intervento al Patto dei sindaci organizzato a Teramo dalla Provincia. “Su questo settore – ha detto l’assessore parlando di cifre – abbiamo previsto una posta finanziaria di 35 milioni di euro, che abbiamo intenzione di investire in fonti di energia rinnovabile con l’impegno di tutti gli amministratori locali. Tutti i comuni abruzzesi partecipano a questo programma con un unico obiettivo da raggiungere. S’intuisce – ha proseguito l’assessore – che ci troviamo di fronte ad una svolta culturale importante, ad un cambio di passo e un salto culturale che potrebbero far crescere questa regione”. E proprio l’impegno diretto dei sindaci, delle province e della Regione ha portato l’Abruzzo a modello apprezzato in Europa. “A Bruxelles hanno premiato la nostra azione perché abbiamo avuto la forza di coinvolgere direttamente il territorio e i sindaci. Il nostro obiettivo, attraverso il Patto dei sindaci, è di investire in ogni realtà comunale in un intervento di efficentamento energetico in modo da creare quelle sensibilità in grado di generare quel percorso virtuoso che richiede l’Europa”.