• Articolo , 4 settembre 2009
  • Sud Corea: idrogeno, dalla discarica alla pompa

  • Primo nel suo genere il progetto prevede di ottenere il gas processando il metano rilasciato dai rifiuti

(Rinnovabili.it) – Se per alcuni la promessa di un futuro energetico a idrogeno sembra essere un’ipotesi ancora troppo lontana, non lo è per la Corea del Sud che annuncia la realizzazione di quella che sarà la prima stazione di rifornimento al mondo ad ottenere idrogeno tramite estrazione dal biogas naturale rilasciato dalle discariche.
Il governo ha firmato un memorandum d’intesa per il progetto con SK Engineering & Constructis e Oil Refiner SK Energy entrambe società sono controllate della multinazionale SK Group. Il costo per la realizzazione dell’impianto che dovrebbe essere operativo entro il novembre 2010, non è stato ancora divulgato. La stazione sarà situata in Nanjido, un’isola della periferia di Seoul, impiegherà il metano prodotto dalla decomposizione dei rifiuti in una discarica locale.
A detta dei funzionari cittadini dopo la scissione delle molecole di metano (CH4) nei suoi composti, la stazione in grado di comprimere l’idrogeno per raggiungere il 99,9 per cento di purezza e rifornire così i quattro veicoli, 2autobus e 2 macchine, del valore di circa 5,2 miliardi di won (4 milioni di dollari), che saranno forniti gratuitamente dalla casa automobilistica sud coreana Hyundai Motor per la fase di test-drive. Il sito destinerà la sua capacità supplementare, circa 320 kW, per la fornitura di energia elettrica e acqua calda allo Studio d’Arte Nanji presente sull’Isola.