• Articolo , 8 luglio 2009
  • Sulle strade filippine un taxi in bamboo che fa il pieno di cocco

  • Biodiesel e fibre naturali, così il trasporto di Tabontabon acquista una nuova forma, all’insegna dell’economia e dell’ambiente

(Rinnovabili.it) – L’idea è arrivata Rustico Balderian, sindaco di Tabontabon, una municipalità di Quinta classe delle Filippine, situata nella Provincia di Leyte, dare a 10.000 abitanti un nuovo messo di trasporto ecologico, economico, efficiente e più sicuro del diffuso habal-habal (un tassì motociclo “adibito” al trasporto fino a 5 persone). Nasce con questi criteri Eco 1 ed Eco 2, veicoli con la carrozzeria costituita al 90% in bamboo e con un motore alimentato esclusivamente a biodiesel estratto dall’olio di cocco. A seconda del modello Eco può ospitare dagli otto ai 20 passeggeri, dovrebbe essere in grado con un gallone di viaggiare per otto ore (ma non viene resa nota la velocità di crociera) ed è capace di affrontare salite con il 20% di grado di pendenza.
All’indubbio beneficio ambientale è associato anche il supporto della produzione locale essendo sia il bamboo che il cocco material indigeni. L’Out-of-School Youth di Tabontabon, realizzatrice materiale del progetto fa sapere che si stanno valutando già altri modelli per sperimentare anche la realizzazione del telaio in bamboo.