• Articolo , 10 febbraio 2010
  • Sviluppo di energie alternative

  • La Provincia di Gorizia intende promuovere un’azione di sostegno di iniziative, senza vincolo di esclusività, di soggetti pubblici o privati, che si impegnino a sostenere le spese per la progettazione, l’istallazione, la messa in opera, la manutenzione, la gestione e lo smaltimento finale di impianti fotovoltaici miranti alla produzione di energia elettrica, da installare su […]

La Provincia di Gorizia intende promuovere un’azione di sostegno di iniziative, senza vincolo di esclusività, di soggetti pubblici o privati, che si impegnino a sostenere le spese per la progettazione, l’istallazione, la messa in opera, la manutenzione, la gestione e lo smaltimento finale di impianti fotovoltaici miranti alla produzione di energia elettrica, da installare su pensiline poste a copertura di aree adibite a parcheggio, private o pubbliche, quali, ad esempio piazzali antistanti a esercizi commerciali, scuole od impianti sportivi.
Tali progetti saranno realizzati secondo il meccanismo denominato “conto energia”, previsto dal D.Lgs 387 del 29/12/2003 e nel rispetto dei “criteri per l’incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare” stabiliti dal D.M. 28/7/2005.

Per favorire tali interventi la Provincia di Gorizia, nell’ambito del Progetto “Sportello energia, piano CO2, piano energetico, interramento linee elettriche, fotovoltaico”, darà il proprio patrocinio al progetto e lo promuoverà presso le imprese e i Comuni del suo territorio.

Il meccanismo prevede che il proponente proceda direttamente alla realizzazione dell’impianto richiedendo al Gestore dei Servizi Elettrici il riconoscimento per 20 anni della tariffa incentivante relativa alla tipologia dell’impianto realizzato. Le imprese e le pubbliche amministrazioni proprietarie delle aree, da parte loro, si obbligheranno ad autorizzare le coperture dei parcheggi e a garantire le aree gratuitamente per 20 anni, ma potranno usufruire, per tale periodo, gratuitamente della energia prodotta.

Eventuali spese a carico dei proprietari delle aree, dovranno essere precisate nella proposta da parte degli interessati.

I soggetti pubblici o privati che sono interessati a proporre iniziative in tal senso, sono pregati di trasmettere la propria adesione entro la data del 10 marzo 2010 presso la Direzione Sviluppo Territoriale e Ambiente della Provincia – Gorizia, Corso Italia, 55 – evidenziando i particolari e le modalità della proposta che intendono offrire.