• Articolo , 25 maggio 2010
  • Sviluppo sostenibile, una scelta da premiare

  • Tempo fino al 30 giugno per partecipare lla competizione che premia le imprese italiane distintesi per risultati ambientali, congiuntamente a quelli economici e occupazionali

(Rinnovabili.it) – Energia, ciclo rifiuti e servizi innovativi ad elevate prestazioni ambientali: questi i tre settori in cui potranno confrontarsi le imprese partecipanti al “Premio per lo sviluppo sostenibile 2010”.
Istituito dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile ed Ecomondo il riconoscimento sarà assegnato, per il secondo anno, alle tre migliori realtà italiane distintesi nel campo per innovazione, impegno verde, efficacia dei risultati, anche in termini economici ed occupazionali, e replicabilità delle best practies. In altre parole a chi ha colto nel vettore della sostenibilità l’opportunità per una fruttuosa crescita interna, dimostrando che i termini non debbano essere considerati fra loro in antitesi.
Il Premio, che ha avuto tra l’altro anche l’adesione del Presidente della Repubblica, segnalerà anche ventisette imprese ed il loro punteggio a seconda del settore in cui si sono cimentate. Per partecipare c’è ancora tempo fino al 30 giugno 2010 mentre la consegna ufficiale dei Premi e dei riconoscimenti avverrà durante i lavori di Ecomondo, dal 3 al 6 Novembre 2010.
Il regolamento è scaricabile dal sito www.fondazionesvilupposostenibile.org e da www.ecomondo.it.