• Articolo , 25 novembre 2009
  • ‘Taipei 101’, un’eco-ristrutturazione da 2 mln di dollari

  • Grazie al programma di ristrutturazione il grattacielo ‘Taipei’ riuscirà a risparmiare il 10% dell’energia con un guadagno economico di circa 600mila dollari

(Rinnovabili.it) – Sulla scia dell’americano “Empire State Building”:http://www.rinnovabili.it/lifting-verde-per-lempire-state-building-800326 il “Taipei 101”, uno degli edifici più alti del mondo, sta per ottenere un restayling da quasi due milioni di dollari che punta a ridurre il consumo di acqua ed energia del 10%.
Il grattacielo è attualmente in fase di ristrutturazione, il sistema di riscaldamento e gli infissi sono stati sostituiti con serramenti che aumentano la coibentazione evitando dispersioni di calore in inverno o di aria refrigerata in estate.
La misura supplementare consiste invece in una struttura di tubature capaci di raccogliere l’acqua piovana e convogliarla nell’impianto di scarico dei servizi igienici.
Nel frattempo le lampadine a basso consumo e le nuove tubature andranno a sostituire i vecchi elementi ormai obsoleti, e inoltre nei ristoranti presenti all’interno dell’edificio verranno utilizzati solamente prodotti locali riducendo così le emissioni di gas serra associati al trasporto dei alimenti.
Le modifiche, che dovrebbero terminare entro il 2010, faranno risparmiare almeno 600mila dollari all’anno, pari al 10% dei costi energetici totali dell’edificio.
Questi interventi si vanno ad aggiungere ad una serie di eco-accorgimenti adottati dai gestori del grattacielo, dotato da tempo di un sistema di differenziazione e riciclo dei rifiuti e riciclaggio delle acque grigie.