• Articolo , 23 dicembre 2009
  • Taiwan annuncia il suo più grande sogno solare

  • L’impianto è parte di un programma gestito dall’Istituto di ricerca nel settore dell’energia nucleare e comprende alcune delle più recenti tecnologie industriali

(Rinnovabili.it) – Taiwan ha presentato oggi quello che definisce come il più grande impianto solare nella nazione: due ettari nel sud del paese che ospiteranno ben cento quarantuno moduli fotovoltaici a concentrazione da un megawatt di capacità totale.
A riportare la notizia è l’Atomic Energy Council, l’agenzia governava del Paese che detiene anche la responsabilità dello sviluppo energetico sostenibile. Secondo il Commissario Yang Chiu-hsing l’impianto, che ha iniziato ad operare martedì, contribuirà a ridurre le emissioni di carbonio nazionali fino a 660-700 tonnellate l’anno e sarà sufficiente per alimentare elettricamente 1.000 case.
“L’impianto è situato in uno dei luoghi più soleggiati della nazione, con una media di oltre 300 giorni di sole l’anno”, ha detto Yang riferendo che la centrale potrebbe far parte di una più ampia rete di sviluppo sostenibile dell’energia elettrica nella zona, comprendente tra l’altro un centro di ricerca solare, nonché diverse infrastrutture sostenibili nelle comunità vicine.
E se il progetto si rivelasse un successo, i funzionari hanno fatto sapere che prenderebbero in considerazione un’espansione della centrale elettrica per raggiungere la capacità di 10 MW.
Per un’isola che importa quasi tutta la sua energia cercare di attingere a risorse rinnovabili è ora più che mai fondamentale. Con tale consapevolezza il Parlamento nel mese di giugno ha approvato un importante disegno di Legge in materia energetica in cui si mira ad aggiungere tra 6.500 e 10.000 megawatt di energia installata da fonti rinnovabili nei prossimi 20 anni.