• Articolo , 3 settembre 2008
  • Taiwan investe nel polisilicio italiano

  • Approvato l’investimento nel capitale (equity) di Silfab da parte di Sino-American Silicon Product Inc. (SAS) per un ammontare di 30 milioni di euro

Silfab S.p.A., produttore italiano di polisilicio di grado solare, ha annunciato questa settimana l’approvazione dell’investimento nel capitale (equity) di Silfab da parte di Sino-American Silicon Product Inc. (SAS) per un ammontare di 30 milioni di euro. Sino-American Silicon Product Inc. (SAS) è un produttore taiwanese di wafer di silicio destinati all’industria fotovoltaica e dei semiconduttori. Come ha precisato Franco Traverso, Presidente e AD di Silfab, la costruzione dell’impianto per la produzione di silicio multicristallino, a Borgofranco d’Ivrea (Torino), avrà una capacità produttiva annua di 5.000 tonnellate/anno di silicio multicristallino di elevata qualità (9N-) già a partire da fine 2009. Tale prospettiva rende Silfab uno dei più grandi produttori di polisilicio ad elevata purezza destinato al settore fotovoltaico, in così grande e rapida espansione.
Oltre all’investimento nel capitale, SAS ha siglato con Silfab anche un contratto a lungo termine per la fornitura di silicio multicristallino ad elevata purezza, a partire dal 2010 per un ammontare complessivo di circa 160 milioni di euro.