• Articolo , 4 novembre 2010
  • Taiwan, presentato il progetto per il Passenger Transportation District

  • La maggiore città portale di Taiwan spera in un nuovo terminal che ospiti navi da crociera e passeggeri in un’atmosfera che unisca efficienza tecnologica e rispetto per l’ambiente. Con un design che ricorda le onde del mare il progetto della Sun&Associates sfrutta i raggi del sole per produrre l’energia di cui ha bisogno

(Rinnovabili.it) – La più grande città portuale di Taiwan, Kaohsiung, avrebbe bisogno di un nuovo terminal all’interno del porto; destinato alle navi da crociera e all’assistenza dei passeggeri andrebbe a rappresentare l’infrastruttura in grado di dare un importante contributo allo sviluppo e alla costante crescita del turismo verso l’isola.
In linea con queste esigenze è stato presentato un progetto per la realizzazione del *Passenger Transportation District*, una struttura destinata alla ricezione del pubblico e delle imbarcazioni. L’idea, che ha cercato di rispettare sia negli spazi interni che in quelli esterni gli standard di sostenibilità e di rispetto ambientale,
nella forma ricorda un’onda e punta a creare un’atmosfera di accoglienza e un legame tra il visitatore e il mare. Al suo interno è stato previsto un centro conferenze, numerosi uffici ed è pronto ad ospitare un parco con spazi sia pubblici che privati. Al fine di sfruttare al massimo l’irradiazione solare la facciata dell’edificio è orientata in modo da catturare sia i raggi solari diretti che quelli indiretti, così come il tetto dove la finestratura fotovoltaica imita, nel disegno, un percorso lineare che si appoggia letteralmente al terreno trasformandosi nell’area destinata ad ospitare il parco pubblico che rappresenterà la copertura del parcheggio, del terminal e del collegamento alla metropolitana.