• Articolo , 31 maggio 2010
  • Taxi elettrici: Milano firma per la mobilità sostenibile

  • Milano Mobility, progetto per una mobilità sostenibile volto alla riduzione del traffico e delle problematiche ad esso collegate si prefigge, entro i prossimi 5 anni, di ricercare soluzioni a basso impatto ambientale

(Rinnovabili.it) – Il Politecnico di Milano con la collaborazione di Volkswagen e la “Scuola Politecnica di Design”:http://www.scuoladesign.com/?lang=it per lo sviluppo della mobilità sostenibile e mezzi di trasporto a basso inquinamento lavorerà analizzando le possibili soluzioni per la riduzione del traffico cittadino in una della città maggiormente afflitte dal problema inquinamento, sia acustico che atmosferico.
Il progetto *Milano Mobility*, siglato stamane, si dividerà in quattro aree tematiche incentrate su micro mobilità innovativa, sistemi “people mover” a corto raggio nell’area metropolitana, auto e veicoli commerciali a trazione elettrica e mezzi pubblici elettrici. A tal proposito la casa automobilistica ha presentato un prototipo di taxi elettrico annunciandone la realizzazione, dal 2013, con l’obiettivo di incrementare la flotta del trasporto a tariffa del capoluogo lombardo a sostegno della mobilità sostenibile.
“Milano torna a farsi portavoce di una politica ambientale fondata sulla capacità di mettere a sistema competenza scientifica e creatività, ricerca e innovazione, mobilità sostenibile e lotta all’inquinamento” è quanto dichiarato dal Sindaco Letizia Moratti, intervenuta alla presentazione di *Milano Taxi* mentre secondo Walter de’ Silva, responsabile Design del gruppo Volkswagen “l’accordo firmato oggi ci porterà nei prossimi 5 anni a sviluppare progetti sul territorio mirati alle esigenze di una delle più importanti metropoli al mondo, dove la mobilità sostenibile rappresenterà una trasformazione epocale. Milano Mobility sarà un progetto che coprirà uno scenario molto ampio, dalla micro mobilità al trasporto pubblico, con un solo intento: dare una risposta alle esigenze di una grande città”.