• Articolo , 27 giugno 2008
  • Tegole fotovoltaiche: la soluzione totale

  • L’eccellenza dell’integrazione della tecnologia fotovoltaica in architettura è costituita da questo nuovo componente edile che sostituisce, senza compromessi, il rivestimento tradizionale

Quello del fotovoltaico è un mercato giovane ed in rapidissima crescita. Solo in Italia, nel corso del 2007, sono stati installati impianti fotovoltaici per una capacità compresa tra i 70 e i 90 MW. In futuro le installazioni raggiungeranno i 150/200 MW all’anno ma l’obiettivo da raggiungere è ancora lontano: 3000 MW installati entro il 2016.
L’Italia, rispetto ad altri paesi, presenta una forte criticità dettata dalle caratteristiche urbanistiche e storiche del territorio. Il 46% del territorio italiano, infatti, è sottoposto a vincoli storico/paesaggistici che precludono l’introduzione degli attuali impianti fotovoltaici. Dunque, l’integrazione architettonica degli impianti fotovoltaici negli edifici è una questione di primaria importanza.

*Requisiti della tegola fotovoltaica*
Nei recenti appuntamenti espositivi nazionali ed internazionali, le soluzioni approntate per garantire la totale integrazione, hanno puntato sostanzialmente a riprodurre l’elemento coppo o tegola, di forma, materiale e colore tradizionale, come supporto sul quale “incassare” o assemblare le celle di silicio nelle sue diverse tipologie (policristallino, monocristallino, amorfo etc..).
Durante la fase di posa in opera degli elementi fotovoltaici sul manto di copertura, avviene la rimozione di una parte delle tegole, che verranno sostituite dai nuovi elementi fotovoltaici integrati, che andranno ad integrarsi con soluzione di continuità alla struttura di copertura tradizionale. L’integrazione sarà totale se verranno rispettati tutti i requisiti d’integrazione (complanarità, modulo della tegola, materiale e colore).
La tegola fotovoltaica o coppo fotovoltaico ne è un esempio. In questo sistema, infatti, la cella fotovoltaica è inglobata all’interno di un elemento architettonico: la tegola. Grazie ad esso la cella fotovoltaica non è più in vista, i vincoli paesaggistici vengono completamente rispettati e il tetto diventa attivo, ovvero genera energia.

*Tipologie di tegola fotovoltaica presenti sul mercato*
Questa classificazione generale vuole rappresentare una panoramica orientativa sui risultati raggiunti in questo ambito, e quali possono essere, sulla base di questo, gli sviluppi futuri del settore:

*1. TEGOSOLAR: celle solari uni-solar*
_Prestazioni superiori in condizioni reali_
Non si tratta dei soliti pannelli fotovoltaici che spiccano dai tetti ma di una vera e propria “tegola fotovoltaica” che si integra perfettamente nei tetti in tegola canadese lasciando libertà progettuale nel design di manti di copertura ad alta valenza estetica e architettonica.Tegola Canadese SpA, per raggiungere questo importante e prestigioso obiettivo, ha sviluppato una partnership con United Solar Ovonic, azienda leader nella produzione di sistemi fotovoltaici, creando una Joint Venture per la commercializzazione in Italia e l’esportazione in tutta Europa delle tegole fotovoltaiche Tegosolar.
La tecnologia utilizzata per la realizzazione di questo innovativo prodotto è quella delle celle fotovoltaiche a film sottile in silicio amorfo, a tripla giunzione, che funzionano per luce diffusa oltre che per luce diretta, quindi anche in condizioni di nebbia o nuvolosità, catturando meglio i 3 colori dello spettro solare e garantendo così una resa energetica superiore fino al 20% rispetto ai moduli tradizionali, anche in condizioni d’orientamento e inclinazione sfavorevoli come per le facciate e i tetti piani.
Le celle FV UNI-SOLAR® sono prodotte con un sistema roll to roll di deposizione sotto vuoto su una bobina continua di acciaio inox, processo adatto per produzioni di elevati volumi a minori temperature di lavorazione, consentendo quindi un risparmio energetico anche nella fase produttiva delle stesse.Le tegole Tegosolar sono flessibili, leggere, pedonabili, quindi facili da trasportare e da posare sul tetto, permettendo oltretutto un risparmio nel dimensionamento delle strutture portanti del tetto stesso.

E’ un prodotto adatto ad un utilizzo in un ampio campo di pendenze dei tetti, da 5° a 60°, con varie esposizioni, tollerando gli ombreggiamenti.
Le tegole sono autopulenti, resistenti alla grandine, non sono riflettenti perché non sono coperte da vetro permettendo così una facile e veloce ispezione e manutenzione, anche dei collegamenti elettrici che rimangono esterni al manto di copertura ma sempre protetti da una serie di cappottine facilmente asportabili.
Ogni singola tegola Tegosolar è composta da 11 celle FV connesse in serie e in parallelo dalla capacità complessiva di 68 W.
Tegosolar rappresenta un vero sistema di copertura brevettato grazie anche al kit di finitura disponibile sia in rame sia in zinco-titanio per una perfetta intergrazione architettonica e funzionale nei tetti Tegola Canadese.

*2. TECH-TILE: importanza delle sinergie industriali*
Techtile è il risultato della cooperazione tecnica di alcune Aziende specialiste e leader nel loro settore: da un lato B&C Snc, attiva da oltre 40 anni nella costruzione di stampi per materie plastiche, dall’altro Invent srl, azienda che opera nella realizzazione di impianti fotovoltaici e solare termico. Oggi queste realtà hanno dato vita alla REM Spa, azienda che si prefigge l’obiettivo di fornire soluzioni tecnologicamente evolute nel fotovoltaico. Il loro prodotto Techtile è il fotovoltaico invisibile, ecologico e ininfluente, essendo il suo materiale totalmente riciclabile, in quanto la tegola è composta per buona parte di polimeri utilizzabili nei futuri cicli produttivi. Consente la massima integrazione con l’edificio grazie all’assoluta similarità delle tegole Techtile con quelle tradizionali.
I componenti del Techtile System sono diversi:
• Techtile Basic per la predisposizione dell’impianto con e senza isolamento termico e acustico
• Techtile Energy produttore fotovoltaico di energia elettrica
• Techtile Therm produttore di acqua calda sanitaria
• Techtile Control centralina elettronica per il controllo e la gestione del sistema, completa di termoregolatore e micro USB per trasmissione dati.

_Quanto occupa 1 kWp_
Ogni tegola contiene una cella fotovoltaica che trasforma l’energia solare in energia elettrica. Per ottenere 1 kWp sono necessari circa 18 mq. di copertura, che corrispondono a circa 250 tegole fotovoltaiche.

_Come avviene la posa in opera e la connessione elettrica_
Techtile Energy si posa con particolare facilità, in modo similare ad una normale tegola in laterizio; con la posa delle tegole, inoltre, avvengono simultaneamente sia l’innesto meccanico che il collegamento elettrico.

_Centralina di gestione Techtile Control_
La gestione della funzionalità della copertura Techtile Energy è svolta da questa centralina, che offre funzioni di misurazione, di controllo, di individuazione di eventuali anomalie di funzionamento. Consente di avere il pieno controllo dell’impianto direttamente dall’interno dell’abitazione, inoltre la centralina è interfacciabile con PC per l’analisi tecnica dei dati.
Monitorizza costantemente il funzionamento dell’impianto, l’irraggiamento solare e la temperatura del tetto, evidenziando, così, i possibili cambiamenti di stato e le disfunzioni che possono intervenire nel sistema. Techtile Control svolge anche la funzione di cronotermostato con la regolazione della temperatura ambiente, mentre per Techtile Energy rileva elettronicamente anche le eventuali anomalie di funzionamento delle tegole fotovoltaiche consentendo, così, un intervento diretto e semplificato.

_Libertà di integrazione anche nei centri storici_
Il sistema Techtile è un progetto nato per superare tutte le problematiche di integrazione architettonica. In quest’ottica, Techtile System è stato sviluppato in una gamma di colorazioni che comprende ad oggi 3 varianti: cotto, sabbia e testa di moro.
È possibile, quindi, sia rispondere alle diverse richieste di aderenza estetica con il paesaggio o con il periodo storico di costruzione, sia selezionare liberamente la colorazione migliore nella costruzione di nuovi edifici al fine di ottenere il progetto di miglior gradimento.
Techtile è ideale per riqualificare anche dal punto di vista energetico gli edifici e i palazzi sottoposti a stretti vincoli della Sovrintendenza ai beni artistici e architettonici con regole ferree per ogni tipo di intervento. Basti pensare a una realtà come l’Italia con il suo inestimabile patrimonio artistico e paesaggistico da preservare e valorizzare.


*3. PREFA: impianti solari*
PREFA, al fine di contribuire attivamente al rispetto dell’ambiente, presenta sul mercato due prodotti: la tegola Prefa con celle fotovoltaiche integrate “Prefa Solar” e, per le coperture con bassa pendenza, il nastro fotovoltaico “Prefalz Voltaik”. Questi sistemi innovativi per la produzione di energia, garantiscono un rendimento elevato anche dopo diversi anni dall’installazione.

*Prefa Solar*
Le celle fotovoltaiche sono state integrate nel supporto tegola, in questo modo rimane integro il sistema di copertura senza la presenza di discontinuità, né di materiale, né di colore, e una perfetta complanarità. Le tegole solari PREFA sono disponibili in 10 colori standard e con celle fotovoltaiche di due diverse colorazioni. Le celle fotovoltaiche monocristalline che risultano perfettamente integrate nella tegola stessa, hanno una resa estetica praticamente perfetta. Il kit Prefa Solar comprende 80 tegole solari e tutti gli accessori per la posa (inverter, sezionatore DC e scaricatori di sovratensione) per una potenza di 1,5 kWh. E’ importante sottolineare che la corretta funzionalità del sistema dipende anche dalla località, dall’inclinazione della superficie del tetto e soprattutto dall’orientamento dell’edificio.

*Prefalz Voltaik*
Il sistema Prefalz Voltaik si differenzia da Prefa Solar poichè le celle solari sono contenute in nastri fotovoltaici in silicio amorfo che, una volta installate, vengono collegate in serie. Questo sistema può essere installato su un tetto a nastri in alluminio Prefalz già esistente o da realizzare.

Per tutte le informazioni specifiche si rimanda alla sitografia:
“www.tech-tile.it”:http://www.tech-tile.it
“www.tegolacanadese.com”:http://www.tegolacanadese.com
“http://it.prefa.com”:http://it.prefa.com/