• Articolo , 15 maggio 2009
  • Telecom è l’azienda italiana più “sostenibile”

  • La Società si è rivelata al primo posto per quanto riguarda la sostenibilità ed ha ottenuto una “A+” grazie alle basse emissioni di gas serra

(Rinnovabili.it) – La Telecom azienda più verde della penisola. Lo afferma il CDP (Carbon Disclosure Project), associazione no-profit divenuta un punto di riferimento a livello internazionale per quanto concerne i parametri di misurazione delle emissioni di gas serra. I dati sono contenuti nel rapporto “Building Business Resilience to Inevitable Climate Change” in cui vengono passate alla lente le 350 società più capitalizzate quotate al London Stock Exchange in merito alla loro valutazione dei rischi della crisi climatica.
La Gruppo di telecomunicazioni ha ottenuto un ulteriore riconoscimento dal GRI (Global Reporting Iniziative), un’organizzazione nata nel 1997 con il compito di definire le linee guida per la stesura dei report sulla sostenibilità. L’associazione ha conferito al nostro gruppo una votazione pari ad una “A+”.
Telecom Italia è inclusa nei principali indici di Sostenibilità a livello nazionale e internazionale: Dow Jones Sustainability Indexes (DJSI World e DJSI STOXX), Financial Times Stock Exchange for Good, Ethibel Sustainability Indexes (Excellence Europe, Excellence Global, Pioneer Global), Advanced Sustainable Performance Index, KLD Sustainability Indexes (Global, Global ex US, Europe, Euro Asia Pacific), E.Capital Partners Indices, Axia (Ethical, Euro Ethical, CSR) mentre TIM Participacoes è stata inclusa nell’indice ISE (I’ndice de Sustentabilidade Empresarial) gestito da Bovespa (Borsa di San Paolo) insieme ad altri partner.