• Articolo , 20 ottobre 2010
  • Terra! e Volkswagen Leasing scelgono di muoversi con “Flotte Verdi”

  • L’associazione ambientalista Terra! e Volkswagen Leasing hanno annunciato oggi la sottoscrizione di un contratto “Flotte Verdi” del progetto internazionale Cleaner Car Contracts con l’obiettivo di andare oltre i limiti stabiliti dalla legislazione europea nella riduzione delle emissioni di CO2 al 2012

(Rinnovabili.it) – L’obiettivo è portare la propria flotta di autoveicoli a una media di emissioni di CO2 pari a 130 g/km entro il 2012, andando anche oltre i limiti di riduzione delle emissioni imposte sugli autoveicoli dall’Unione Europea. Un traguardo che sperano di raggiungere in tempi rapidi l’associazione ambientalista “Terra!”:http://www.terraonlus.it/ e Volkswagen Leasing che hanno annunciato oggi la sottoscrizione di un contratto “Flotte Verdi” del progetto internazionale “Cleaner Car Contracts”:http://www.cleanercarcontracts.eu/ . Un contratto che è stato già siglato da molte altre aziende di noleggio auto in Europa e che a Volkswagen Leasing è valso l’assegnazione dell’emblema “Flotta d’Argento”, a garanzia degli sforzi fatti per la salvaguardia dell’ambiente.
“Flotte Verdi – Cleaner Car Contracts non è solo la scelta giusta per l’ambiente – ha sottolineato oggi Vincenzo Condorelli, Country Manager di Volkswagen Financial Services Italia, di cui fa parte Volkswagen Leasing – ma anche per le società di renting come la nostra e i nostri clienti: per un’azienda, infatti, noleggiare autoveicoli efficienti significa consumare meno carburante, emettere meno CO2 e quindi ridurre il TCO, ovvero il Total Cost of Ownership dei propri veicoli”.
La partnership tra Terra! e Volkswagen Leasing è nata, infatti, proprio con l’ambizione di realizzare uno sforzo comune per andare oltre i limiti di riduzione delle emissioni di CO2 stabiliti dall’Unione europea che impone all’industria automobilistica di vendere auto che emettano in media non più di 130 g CO2/km entro il 2015, riducendo anche i consumi di carburante. “Con la loro quota del 30% di mercato per le nuove automobili – ha spiegato da Daniel Monetti, direttore di Terra! – queste compagnie possono assicurare una rapida transizione verso una maggiore efficienza nei consumi e incentivare le case automobilistiche a fornire una più ampia scelta di modelli di auto a basso consumo. Velocizzare l’introduzione di automobili più efficienti – ha aggiunto Monetti – è assolutamente cruciale nell’affrontare la sfida della decarbonizzazione nel settore dei trasporti”.