• Articolo , 9 novembre 2009
  • Terra Futura incontra il ‘Green Festival’ a S.Francisco

  • Un’occasione di incontro e confronto oltreoceano tra Italia e America per sviluppare assieme idee e progetti che siano portatori di valenza ambientale, sostenibile e rinnovabile.

(Rinnovabili.it) – La manifestazione “Terra Futura”, patrocinata da Regione Toscana, sistema Banca Etica e Adescoop in partnership con Acli, Arci, Caritas italiana, Cisl, Legambiente e Fiera delle utopie concrete sarà uno degli aderenti dell’evento del “Green Festival”:http://www.greenfestivals.org di San Francisco previsto per i giorni dal 13 al 15 di questo mese.
Terra Futura che ogni anno riunisce membri, relatori ed esperti di raggio internazionale con l’intento di proporre “buone pratiche della sostenibilità sociale, economica e ambientale”, l’anno prossimo, precisamente a maggio 2010, giungerà alla sua settima edizione. L’evento ha così l’opportunità di avvicinarsi ad un altro importante raduno quale quello americano impegnato attivamente nel diffondere modelli produttivi e di consumo orientati ad un equilibrio tra economia ed ambiente, tra comportamenti quotidiani sostenibili e crescita esponenziale del progresso sociale. Entrambi i simposi spingono a far conoscere la “sostenibilità” in un’accezione globale perciò “attuabile in tutti i campi, dalla vita quotidiana alle relazioni sociali, dal sistema economico all’amministrazione della cosa pubblica”, quindi a trasmettere tramite la vasta gamma di workshop, idee, esibizioni ed interventi che si susseguiranno, il messaggio che tutti, dalle aziende al singolo cittadino, possono cambiare i propri atteggiamenti sociali, economici e soprattutto quelli rivolti all’ambiente attraverso ridotti investimenti o minimi gesti di attenzione per il Pianeta. Sarà una chance in più per l’Italia di mettere in mostra alcuni dei “progetti verdi” che la ricerca e l’impegno dei maestri del settore hanno prodotto: dal primo social network equo-solidale, ai pannolini biodegradabili, dal Mater-Bi ai programmi di finanza etica passando per le eccellenze l’edilizia sostenibile.