• Articolo , 8 gennaio 2010
  • Tesla e Panasonic si concentrano sulle batterie al litio

  • Grazie all’accordo la nipponica Panasonic fornirà al produttore di autovetture statunitense le pile a nichel di nuova generazione destinate alle automobili elettriche Tesla

(Rinnovabili.it) – Il costruttore statunitense di automobili Tesla Motors ha annunciato l’impegno a collaborare con il gigante dell’elettronica Panasonic allo sviluppo di una nuova generazione di avanzate batterie agli ioni di litio a base di nichel per i loro veicoli.
Le due società hanno fornito pochi dettagli sulla partnership, rivelando solo che lavoreranno insieme per ottimizzare l’uso delle batterie nei veicoli elettrici Tesla, utilizzando le cellule Panasonic.
La società americana ha aggiunto che la nuova unità sarà compatibile con altri tipi di batterie, consentendo alla società di continuare ad utilizzare dispositivi di stoccaggio provenienti da più fornitori.
L’accordo rappresenta un passo importante per Panasonic, che è attualmente a metà strada tra un programma triennale di ricerca 1 miliardo di dollari incentrato sulle pile e un programma di sviluppo ed è pronta a iniziare la produzione di batterie agli ioni di litio in una nuova fabbrica in Giappone, operativa dal mese di aprile.
“Essere scelti da Tesla per fornire pile per il loro pacchetto batterie attuale e per quello di prossima generazione è una convalida dell’interesse che Panasonic riversa nei confronti della tecnologia a nichel e degli investimenti che la società giapponese continua a fare nel campo della R&S degli ioni di litio e della loro produzione” ha detto Naoto Noguchi, presidente della Panasonic Energy Company.
Nel frattempo Tesla ha anche annunciato di aver ulteriormente rafforzato la propria presenza in Europa, affidando all’ex dirigente Fiat, Cristiano Carlutti, la guida di due importanti operazioni nel continente.