• Articolo , 11 gennaio 2010
  • ‘Topolino’ diventa green compensando le emissioni di CO2

  • Il Ministro Prestigiacomo ha dato voce alle proposte dei ragazzi coinvolti nell’iniziativa “Caro Ministro, ecco la mia idea per l’ambiente…” proponendo un numero ecologico di ‘Topolino’

(Rinnovabili.it) – I lettori di ‘Topolino’ il 13 gennaio troveranno in edicola una piacevole sorpresa. Grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e all’adesione ad un progetto di compensazione delle emissioni di CO2 generate nel processo produttivo del magazine, il prossimo numero del settimanale sarà totalmente ad impatto zero.
E’ stato calcolato che la stampa, la carta, il trasporto e i materiali utilizzati per la realizzazione delle copie producono nel complesso 76mila kg di anidride carbonica, un quantitativo che verrà completamente bilanciato attraverso la creazione di oltre 20mila mq di nuove foreste in Italia e in Madagascar.
Protagonisti nel numero in edicola il prossimo mercoledì saranno i ragazzi, in particolare i lettori del settimanale che lo scorso aprile hanno partecipato all’iniziativa Disney “Caro Ministro, ecco la mia idea per l’ambiente…”, una raccolta di idee che i giovani hanno proposto sulle tematiche ambientali corredate da suggerimenti e osservazioni su come rendere più green il Pianeta. Le idee sono state presentate direttamente al Ministro Prestigiacomo che ha poi risposto trasformando il prossimo numero di ‘Topolino’ in un eco-settimanale. “Voi, lettori di «Topolino», di impegno ne avete mostrato tanto, partecipando, numerosissimi al concorso «Idee per la Terra » provando a immaginare come è possibile migliorare le abitudini di tutti i giorni. Sono rimasta colpita dalla creatività e dalla fantastica varietà di suggerimenti, disegni, proposte per proteggere la natura, soprattutto la conoscenza dell’energia dal vento e dal sole” scrive per Topolino il Ministro Stefania Prestigiacomo, “… e quest’anno faremo ancora di più. Avere amore per la natura e gli animali, essere attenti, quando andiamo a fare acquisti, a scegliere i prodotti più facili da smaltire, spegnere le luci, compiere in famiglia tanti piccoli gesti. Farlo tutti insieme è la migliore delle idee!”.
Parte delle lettere inviate al Ministro saranno pubblicate nel numero in uscita che, in quattro sezioni, affronterà le tematiche del trasporto del Verde in casa, dell’Energia Solare e del Riciclo.