• Articolo , 24 marzo 2009
  • Torna il Master in “Eco-design & Eco-innovazione”

  • La Facoltà di Architettura dell’Università di Camerino ripropone per il secondo anno il primo corso universitario a livello nazionale dedicato a strategie, metodi e strumenti per la progettazione e lo sviluppo di prodotti eco-sostenibili

Sviluppare prodotti ambientalmente e socialmente sostenibili è uno dei principali obiettivi della cultura del design del XXI secolo. L’importanza di formare figure professionali ad hoc, che sappiano gestire progettualmente il ciclo di vita di un prodotto in modo da prevenirne e ridurne gli impatti sull’ambiente, è ciò che ha dato vita al Master in “Eco-design & Eco-innovazione”, promosso e organizzato dalla Facoltà di Architettura dell’Università di Camerino, in collaborazione con numerosi partner pubblici e privati. Primo corso universitario in tal senso torna quest’anno alla sua seconda edizione, forte anche dei successi raccolti nell’anno accademico 2007/2008, articolandosi in lezioni frontali, workshop progettuali intensivi organizzati con il diretto coinvolgimento di aziende e designer, visite ad aziende, materioteche e centri R&S, e stage, per 350 ore, in aziende qualificate e già convenzionate, progetto di tesi finale condotto in collaborazione con le aziende coinvolte. L’obiettivo principale del Master (60 crediti formativi per un totale di 1500 ore) è quello di far conseguire agli iscritti una preparazione tecnico-scientifica competitiva e strategica nell’ambito del design per la sostenibilità ambientale, che faciliti il loro inserimento nelle diverse realtà attraverso l’acquisizione delle competenze necessarie per incrementare le performance ambientali dei prodotti e per integrare i criteri progettuali dell’Eco-design nel tradizionale processo di progettazione. Ulteriori informazioni e bando sono reperibili sul sito http://architettura.unicam.it.