• Articolo , 8 ottobre 2010
  • Tornano a Torino i seminari sull’ecoturismo

  • Fioritura perenne, colore verde acido, molto acceso. Cresce dove trova sostenibilità: ambientale. È il fiore dell’Ecolabel europeo, il marchio di certificazione ambientale della Commissione Europea, festeggiato nel mese di ottobre in tutti gli stati membri. A Torino, tra le varie iniziative in programma, il 20 ottobre si svolgerà la seconda giornata di seminari sull’Ecolabel europeo […]

Fioritura perenne, colore verde acido, molto acceso. Cresce dove trova sostenibilità: ambientale. È il fiore dell’Ecolabel europeo, il marchio di certificazione ambientale della Commissione Europea, festeggiato nel mese di ottobre in tutti gli stati membri. A Torino, tra le varie iniziative in programma, il 20 ottobre si svolgerà la seconda giornata di seminari sull’Ecolabel europeo nel turismo organizzata dal Centro Studi Ambientali di Torino e dall’ Assessorato al Turismo della Regione Piemonte presso la sede regionale in via Avogadro 30 .

L’iniziativa, dal titolo Ecolabel Europeo per il servizio di ricettività turistica e di campeggio: il fior Fiore del turismo , si inserisce all’interno del progetto regionale “Piemonte… sei a casa” e prevede seminari di sensibilizzazione e di formazione a basso impatto ambientale per operatori del settore turistico e addetti ai lavori, finalizzati alla promozione di un turismo verde attraverso il marchio di certificazione europea Ecolabel . La giornata sarà replicata nel mese di gennaio ad Asti.

L’obiettivo è chiaro: consentire a chi lavora nel campo del turismo di acquisire informazioni e conoscenze utili per affrontare con maggiore consapevolezza le problematiche legate al risparmio energetico e idrico, alla gestione e alla riduzione dei rifiuti, all’uso delle energie rinnovabili.

Sostenibilità a parole, ma anche nei fatti: “Il nostro impegno è quello di ridurre e compensare gli impatti ambientali negativi dell’evento – spiegano i promotori -, aderendo a Impatto Zero ® di LIFEGATE e promuovendo una serie di azioni coerenti con gli argomenti trattati”. Una videoconferenza con la sede ISPRA di Roma eviterà di produrre emissioni di CO 2 derivanti dal trasporto aereo di un relatore, così come l’invito alla mobilità sostenibile è già esteso a tutti i partecipanti. E ancora: l’offerta dei coffee break sarà a base di prodotti locali e biologici e durante tutta la giornata verrà erogata acqua della rete – refrigerata, liscia e gasata – trattata con un sistema in grado di migliorarne le caratteristiche organolettiche, fornito dalla ditta AcquaGiò , che inoltre distribuirà gratuitamente a tutti i partecipanti una borraccia griffata da riempire all’occorrenza. L’iniziativa si inserisce all’interno del progetto T.V.B. Ti Voglio Bere del Centro Studi Ambientali e mira a valorizzare l’uso dell’acqua del rubinetto, riducendo alla fonte i rifiuti in plastica e l’emissione di anidride carbonica in atmosfera.

Inoltre durante la giornata verrà distribuita la Guida EcolaBELPIEMONTE delle strutture ricettive piemontesi certificate con l’Ecolabel europeo, realizzata dal Centro Studi Ambientali all’interno del progetto EcolaBELPIEMONTE grazie al contributo dell’ Assessorato all’Ambiente della Regione Piemonte e sarà allestita una piccola mostra sul marchio in collaborazione con Arpa Piemonte , impegnata da tempo in attività di diffusione dell’Ecolabel europeo sul territorio regionale.

La partecipazione ai seminari è gratuita . Per motivi organizzativi è richiesta la prenotazione entro il 18 ottobre 2010 inviando una e-mail all’indirizzo eventi@studiambientali.to.it

Al termine del seminario formativo verrà rilasciato ai partecipanti un attestato utile a soddisfare uno dei criteri obbligatori per la concessione del marchio europeo Ecolabel.