• Articolo , 24 marzo 2009
  • Torremaggiore: Mini impianti eolici vietati dal Comune «Guerra» a suon di ricorsi

  • Eolico: il Comune dice “no” ad alcuni impianti sul proprio territorio, ma le aziende ricorrono al presidente della Repubblica e al Tribunale amministrativo regionale. La controversia è sorta dopo che il caposettore urbanistica, Luigi Cicchetti, ha “bloccato” 7 progetti per l’installazione di “mini-impianti eolici”, presentati da altrettante società tutte con sede in Lombardia, che hanno […]

Eolico: il Comune dice “no” ad alcuni impianti sul proprio territorio, ma le aziende ricorrono al presidente della Repubblica e al Tribunale amministrativo regionale. La controversia è sorta dopo che il caposettore urbanistica, Luigi Cicchetti, ha “bloccato” 7 progetti per l’installazione di “mini-impianti eolici”, presentati da altrettante società tutte con sede in Lombardia, che hanno deciso di impugnare il provvedimento del Comune. Iniziativa destinata a provocare dibattito.
In particolare, due di queste ditte sono ricorse al presidente della Repubblica, mentre le restanti cinque hanno citato il Comune davanti ai giudici del Tar di Bari. Da parte sua, il Comune avrebbe agito nel pieno rispetto delle regole bloccando quei progetti: «La documentazione progettuale presentata in Comune era incompleta e quindi non rispondente alle disposizioni impartite dalla Regione Puglia in questa materia», spiega infatti l’archi – tetto Cicchetti. E perciò la giunta comunale ha approvato una delibera con la quale incarica l’ufficio legale dell’ente, di difendere le ragioni del Comune.
E sempre in tema di eolico, nei giorni scorsi l’ammini – strazione comunale ha integrato, come richiesto dalla Regione Puglia, il cosiddetto Piano regolatore degli impianti eolici. L’inte g razione riguarda i documenti relativi a verifica dei vincoli strutturali, quadro d’insieme delle aree ineleggibili, carte dell’uso dei suoli e delle pendenze. Si tratta di un atto importante, in quanto la Regione Puglia, con il Regolamento regionale per l’in – stallazione di impianti eolici, ha dettato le direttive per la valutazione ambientale nell’ambito della procedura per il rilascio delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente per l’installazio – ne di impianti eolici e delle opere accessorie nel territorio pugliese. Perciò, ai fini della razionalizzazione e semplificazione delle procedure che portano al rilascio delle autorizzazioni, le amministrazioni comunali si devono dotare di Piani regolatori relativi all’installazione di impianti eolici. Questi Prg dell’eolico sono finalizzati all’identificazione delle cosiddette aree non idonee, ovvero quelle aree nelle quali non è consentito localizzare le pale eoliche, in aggiunta a quelle già previste dal Regolamento regionale n. 16 del 4 ottobre 2006. Il Comune di Torremaggiore si è dotato di un Piano regolatore per gli impianti eolici il 7 agosto 2008.