• Articolo , 19 dicembre 2008
  • Torricella, pannelli solari sul municipio

  • di Mimmo Mazza Energia pulita, casse risanate. Il Comune di Torricella scommette sul fotovoltaico per alleggerire il bilancio comunale. E’ stato firmato il contratto tra l’azienda padovana Solon e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Turco per l’installazione di pannelli solari sui tetti degli edifici di proprietà comunale. Il progetto, unico nel suo genere tanto […]

di Mimmo Mazza

Energia pulita, casse risanate. Il Comune di Torricella scommette sul fotovoltaico per alleggerire il bilancio comunale.
E’ stato firmato il contratto tra l’azienda padovana Solon e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Turco per l’installazione di pannelli solari sui tetti degli edifici di proprietà comunale.
Il progetto, unico nel suo genere tanto da richiamare l’attenzione di altri comuni, è stato elaborato con la formula del project-financing e prevede per l’affidamento per venti anni dei tetti degli edifici comunali alla Solon. L’azienda realizzarà a sue spese, investendo complessivamente tre milioni di euro attraverso tre lotti funzionali, gli impianti che produranno quasi 350mila kilowattora all’anno, il doppio dell’energia necessaria per l’illuminazione ed il riscaldamento degli immobili di proprietà comunale. La prima fase, per la quale è prevista l’avvio dei lavori a gennaio e l’entrata in funzione a giugno, prevede la produzione di 172mila kilowattora all’anno, praticamente l’energia consumata annualmente dal Comune e finora costata circa 60mila euro ai contribuenti. Con la seconda si avranno ulteriori 162 kilowattora coi quali il sindaco Turco pensa di alimentare addirittura una parte della pubblica illuminazione.
«Si tratta di un ulteriore passo che l’amministrazione comunale compie – ha detto ieri mattina Turco nel corso di una conferenza stampa – da un lato per il risanamento delle casse dell’ente e dall’altro verso le energie alternative. Avremo 60mila euro all’anno in più da spendere per offrire servizi ai cittadini e tutto questo lo dobbiamo al progetto seguito personalmente dall’assessore ai lavori pubblici Giampiero Gianfreda. La società gestirà gli impianti per 20 anni, un lasso di tempo nel quale, a prezzi costanti, il Comune risparmierà la considerevole cifra di un milione e 200 mila euro. I pannelli solari verranno sistemati sui 5mila metri di lastrici solari che porremmo a disposizione della ditta di Padova che ha risposto al nostro avviso pubblico».
A curare il progetto l’ingegner Francesco Mancini mentre del coordinamento se ne occuperà Antimo Mancini.
A Torricella i tecnici hanno stimato 1500 ore di sole all’anno contro le 1000-1100 delle località del nord che ospitano impianti simili. «È una ricchezza naturale eccezionale – ha spiegato Domenico Sartore, amministratore unico della Solon – che non poteva non essere sfruttata. Il Comune di Torricella si è mosso in fretta e credo che avrà le carte in regola per essere tra i primi in Italia nel rapporto tra kilowattora fotovoltaico e abitanti».