• Articolo , 28 aprile 2008
  • Totoministri: Ambiente, da Matteoli alla Prestigiacomo

  • Dopo il nome di Matteoli spunta quello di una donna: é quello dell’ex ministro di Forza Italia, Stefania Prestigiacomo

Man mano che si avvicina il momento in cui il Presidente della Repubblica conferirà al leader della maggioranza, come presidente del consiglio in pectore, il mandato per la formazione del nuovo governo, si succedono una girandola di nomi su chi andrà ad occupare i vari ministeri (che questa volta dovrebbero essere solo dodici). Per quanto riguarda l’ambiente, su cui sedeva per il precedente esecutivo Alfonso Pecoraro Scanio (Verdi), come successore si era fatto il nome di Altero Matteoli (AN-PdL), già ministro dell’Ambiente nel governo Berlusconi II. La previsione era data abbastanza affidabile, anche perché si parlava di un accorpamento con il ministero delle Infrastrutture. Ora invece inizia a girare insistemente la voce che il prossimo ministro dell’Ambiente sarebbe Stefania Prestigiacomo (FI-PdL) anche lei ex ministro del Berlusconi II. Ma nulla é ancora definitivo, sia per le pressioni della Lega, sia per il “caso Alemanno”, che se perderà il ballottaggio con Rutelli come sindaco di Roma, ha già un posto da ministro assicurato. Questo innescherebbe una sorta di “effetto domino” che scompaginerebbe accordi e decisioni già prese, probabilmente coinvolgendo anche la eventuale candidatura della Prestigiacomo.