• Articolo , 3 giugno 2008
  • Trichet sul prezzo del petrolio

  • Il Governatore della BCE, parla dell’andamento del prezzo del petrolio nel corso del suo intervento alla conferenza internazionale sulla politica monetaria

Sappiamo come ci sia una stretta correlazione tra le quotazioni del maggior combustibile fossile, il petrolio, e la produzione, anche in termini di costi, delle energie alternative e da fonti rinnovabili. Per questo l’attenzione sull’andamento dei prezzi petroliferi è importante per chi lavora nell’ambito delle energie rinnovabili. Ed è dunque necessario sapere quello che, a tale proposito, ne pensa una personalità come il governatore della BCE, la Banca Centrale Europea. E proprio oggi, alla conferenza internazionale sulla politica monetaria, Jean-Claude Trichet ha dichiarato che a breve termine non ci sono strumenti per prevenire l’impatto dei prezzi del petrolio.
“I responsabili delle politiche economiche si stanno attualmente sforzando di capire le radici, la durata e l’impatto di un certo numero di significativi e considerevoli shock che incidono sull’economia mondiale – ha poi affermato Trichet – come i crescenti prezzi delle materie prime tra cui hanno una incidenza predominante i bruschi aumenti del cibo nel mondo e i prezzi del petrolio. Al contempo, c’è una fase di prolungate turbolenze finanziarie associate a un assestamento relativo alla percezione del rischio sui mercati”.