• Articolo , 2 aprile 2009
  • Trieste: Progetti pilota per la promozione dello sviluppo sostenibile e delle fonti rinnovabili

  • La Regione sottoscriverà un protocollo con il ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare

Nell’ambito delle iniziative generali per lo sviluppo sostenibile e la promozione delle tecnologie a basse emissioni di carbonio, conseguenti ad impegni internazionali sottoscritti dall’Italia in materia di tutela dell’ambiente, la Regione Friuli Venezia Giulia sottoscriverà un apposito protocollo con il ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare.

Lo ha deciso la Giunta regionale, su proposta dell’assessore Vanni Lenna, approvando lo schema del documento che riguarda lo sviluppo di progetti pilota per la promozione dello sviluppo sostenibile e delle fonti rinnovabili nel territorio del Friuli Venezia Giulia.

I progetti pilota riguarderanno:

* la promozione di un programma strategico d’interesse nazionale per la mobilità sostenibile delle merci e delle persone nella regione e nel comune di Trieste;
* la realizzazione di un “distretto rinnovabile” nelle zone montane della provincia di Udine, attraverso l’impiego delle biomasse, dei piccoli impianti idroelettrici e dell’energia solare, per la generazione di elettricità e calore;
* lo sviluppo di un programma di efficienza energetica negli edifici pubblici della Regione e del Comune di Trieste, attraverso la diagnosi energetica e la successiva applicazione di tecnologie efficaci;
* la promozione del turismo sostenibile nella zona costiera di Duino-Trieste;
* la realizzazione di un sistema transfrontaliero Italia-Slovenia per la gestione integrata e sostenibile delle risorse idriche.

I progetti esecutivi otterranno un cofinanziamento statale pari al 50 per cento dei costi.