• Articolo , 27 gennaio 2009
  • Triplicato il mercato del fotovoltaico in Francia

  • Agevolazioni fiscali e snellimento delle pratiche burocratiche: così la Francia triplica la portata del proprio mercato solare sia sul territorio continentale che su quello d’oltre mare

Secondo le cifre del Sindacato delle Energie Rinnovabili (SER), illustrate dal comunicato fatto dallo stesso e dei tecnici del settore fotovoltaico (SOLER), il parco fotovoltaico installato in Francia ha subito un incremento quasi esponenziale nell’ultimo anno, raggiungendo i 175 MW alla fine del 2008 contro i 70 MW di fine 2007.
105 MW di nuova installazione distribuiti fra la Francia continentale, con 75 MW, e quella d’oltre mare con i restanti 30 MW. La sensibile crescita del mercato francese è stata favorita da particolari agevolazioni economiche, che hanno consentito soprattutto ai privati di installare muduli essenzialmente sulle coperture degli edifici privati per un totale dell’80% delle installazioni. Il 2008 non è stato solo l’anno del boom del solare nell’edilizia privata, ma è stato anche l’anno delle prime installazioni sulle grandi coperture come centri commerciali, hangar e siti di stoccaggio, inoltre ha visto il sorgere di nuove centrali nelle colonie e in tutta l’area mediterranea. Secondo il SER il trend previsto per il 2009 è ancora quello di crescita, in quanto sia le agevolazioni economiche che lo snellimento della burocrazia per le installazioni private hanno funzionato da catalizzatori per il mercato del solare fotovoltaico. Altrettanto interessanti sono state le ricadute sul mondo occupazionale il quale ha visto la creazione di nuovi posti di lavoro e nuove figure professionali.