• Articolo , 25 febbraio 2010
  • Turbine marine: Siemens entra in Tidal Energy CompanY

  • La divisione Energy della Siemens entra nel pacchetto di minoranza (10%) della britannica Marine Current Turbines (Bristol), una delle prime società a sviluppare turbine funzionanti con il moto delle maree. Il campo dell’energia prodotta dagli oceani potrebbe costituire un’imponente sorgente di elettricità tra le fonti rinnovabili, capace, secondo il recente rapporto Pike, di raggiungere entro […]

La divisione Energy della Siemens entra nel pacchetto di minoranza (10%) della britannica Marine Current Turbines (Bristol), una delle prime società a sviluppare turbine funzionanti con il moto delle maree.
Il campo dell’energia prodotta dagli oceani potrebbe costituire un’imponente sorgente di elettricità tra le fonti rinnovabili, capace, secondo il recente rapporto Pike, di raggiungere entro il 2025 fino a 200 GW di capacità di generazione.
Ben 34,5 milioni dollari sono stanziati dal “Regno Unito’s Carbon Trust” che ha scelto i sei progetti più interessanti con le migliori tecnologie mirate a sfruttare l’energia delle maree. E la MCT è stata una di queste.
“Con tale investimento in una società in fase iniziale stiamo garantendo l’accesso a una tecnologia innovativa nel campo delle energie rinnovabili. Come uno dei leader della tecnologia in potenza dell’oceano – ha spiegato Rene Umlauft, CEO della Divisione Energie di Siemens Energy Marine Current Turbines, – è un partner adatto per noi, per entrare nel promettente mercato potere oceano”.