• Articolo , 3 ottobre 2007
  • Turismo sostenibile. Oggi la “Dichiarazione di Davos”

  • Dopo il primo meeting del 2003 a Djerba, in Tunisia, oggi in Svizzera, a Davos, gli addetti ai lavori del turismo mondiale faranno una dichiarazione con modalità e strategie per adeguarsi al programma dell’Onu sui cambiamenti climatici e coordinarsi in vista dell prossima confernza di Bali

Si tratta della sintesi delle conclusioni della conferenza tenuta a Davos e che saranno rese pubbliche oggi, in vista del summit ministeriale dell’Unwto (Organizzazione mondiale per il turismo) che si svolgerà il prossimo 13 novembre a Londra. L’intento è quello di far rientrare l’attività delle organizzazioni turistiche nella strategia generale dell’Onu sui cambiamenti climatici, che verrà discussa a Bali a dicembre. Il tema dominante è l’attenuazione delle conseguenze del turismo di massa sull’ambiente e il suo rapporto con i cambiamenti climatici, soprattutto per quel che riguarda: trasporti, organizzazione dei viaggi e strutture ricettive. Alla dichiarazione, che verrà resa nota oggi, ha contribuito il lavoro quasi cinquecento delegati, di un centinaio di paesi e di decine di istituzioni mondiali, supportate dal “Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente” e dall’”Organizzazione meteorologica mondiale”, dal Forum economico mondiale e dal governo svizzero. (fonte Swiss.Info)