• Articolo , 13 aprile 2010
  • Turismo: una filiera ecosostenibile per Varese

  • Varese vuole creare una filiera turistica interamente “green”. E’ questo il risultato a cui punta un progetto che – promosso da Camera di Commercio e cofinanziato nell’ambito dell’Accordo di Programma per la Competitività con Regione e UnionCamere Lombardia – vuole diffondere una cultura di gestione ecosostenibile, con un’attenzione particolare ai congressi e agli eventi post-congressuali. […]

Varese vuole creare una filiera turistica interamente “green”. E’ questo il risultato a cui punta un progetto che – promosso da Camera di Commercio e cofinanziato nell’ambito dell’Accordo di Programma per la Competitività con Regione e UnionCamere Lombardia – vuole diffondere una cultura di gestione ecosostenibile, con un’attenzione particolare ai congressi e agli eventi post-congressuali.

Dopo uno studio preliminare, si è già registrata la partecipazione di diverse imprese e operatori del settore a un ciclo di seminari di formazione che si è svolto a marzo. Attualmente invece gli stessi operatori stanno fornendo indicazioni e suggerimenti per la definizione di una vera e propria “Carta del Turismo Congressuale Ecosostenibile del Territorio di Varese”: una sorta di disciplinare con l’impegno a realizzare congressi ecosostenibili e a sviluppare eventi collaterali che utilizzino al meglio quel patrimonio di ricchezza ambientale – costituito da parchi, ville, giardini, laghi e altri corsi d’acqua – che è tipico della provincia di Varese.

Quello della filiera turistica interamente “green” si pone insomma come un progetto innovativo, che tra i suoi obiettivi ha quello di rendere consapevoli le imprese e gli operatori dei comportamenti da mettere in atto e delle azioni necessarie per realizzare il passaggio alla cultura del “green” e proporsi come realtà sostenibili. In tale contesto, rientra la possibilità d’avviare un percorso per l’ottenimento di una certificazione internazionale. L’iniziativa è stata condivisa da tutti i principali soggetti istituzionali ed enti che si occupano di turismo sul territorio varesino: e quindi, oltre a Camera di Commercio, anche Provincia, Agenzia del Turismo, Consorzio Turistico, Federalberghi, Uniascom e Confesercenti.

L’iniziativa prevede sinergie con i “Percorsi di sostenibilità per le aziende turistiche del Parco del Ticino” e con l’altro progetto “Green Meeting” che la Camera di Commercio ha candidato al Bando Competitività Turismo della Regione Lombardia.