• Articolo , 2 maggio 2007
  • Tutela ambientale e rinnovabili

  • Ai nastri di partenza una serie di progetti pilota della Regione Abruzzo per incentivare l’utilizzo di fonti rinnovabili in ambiente montano; previsti contributi in conto capitale per impianti fotovoltaici integrati architettonicamente

In armonia con la normativa nazionale ed europea, la Regione Abruzzo parte con iniziative per la tutela dell’ambiente montano, favorendo l’utilizzo di tecnologie di produzione energetica basate sulle fonti rinnovabili, con particolare attenzione all’inserimento dei relativi interventi nel contesto ambientale. I progetti riguardano la realizzazione, nei Comuni appartenenti alle Comunità Montane dell’Abruzzo, di impianti fotovoltaici parzialmente o totalmente integrati architettonicamente su immobili di proprietà comunale. I contributi sono concessi in conto capitale ed ammonteranno a 7.500 euro a kW, per impianti parzialmente integrati, e 8.500 euro a kW per quelli con integrazione architettonica; l’incentivo non potrà però essere superiore al 20% della spesa totale, iva inclusa. Il “Fondo Regionale della montagna per interventi speciali” prevede una somma totale di euro 400.580; di tale somma una parte sarà destinata alla realizzazione di una campagna di informazione e sensibilizzazione all’uso di sistemi e tecnologie innovative nel settore energetico. (fonte Edilportale)