• Articolo , 5 luglio 2010
  • Tutela Ambientale, Ecologia ed Energia: promozione fonti energetiche rinnovabili

  • L’assessorato alla Tutela Ambientale, Ecologia ed Energia della Provincia di Varese e il G.S.E., Gestore dei Servizi Energetici organizzano un momento di confronto con i Comuni per promuovere l’uso delle fonti rinnovabili, affrontando argomenti di interesse sia generale che locale come: la politica energetica italiana e i suoi scenari di sviluppo, i meccanismi di incentivazione […]

L’assessorato alla Tutela Ambientale, Ecologia ed Energia della Provincia di Varese e il G.S.E., Gestore dei Servizi Energetici organizzano un momento di confronto con i Comuni per promuovere l’uso delle fonti rinnovabili, affrontando argomenti di interesse sia generale che locale come: la politica energetica italiana e i suoi scenari di sviluppo, i meccanismi di incentivazione per le fonti rinnovabili e la diffusione delle buone pratiche.

L’assessore alla partita Luca Marsico ha presentato il primo convegno nazionale sulle fonti energetiche rinnovabili che vede «l’amministrazione provinciale impegnata nel coordinamento dei 141 comuni della provincia con un interlocutore d’eccezione quale il G. S. E. rappresentato dal presidente Emilio Cremona». Durante il suo intervento l’assessore Marsico ha illustrato la sua «relazione che mira a segnare un punto fermo nel campo delle energie rinnovabili soprattutto rispetto al R.E.T.S. – Renewable Energies Transfer System – di cui è partner la Provincia di Varese con altri paesi europei. Un progetto finanziato dall’Unione Europea, che si pone l’obiettivo di sviluppare le competenze degli enti locali in materia energetica portando a conoscenza dei comuni le opportunità che vengono prospettate dal progetto. La Provincia di Varese è la prima a livello europeo a proporsi una mission di questo tipo, che ha come finalità proporre l’individuazione di un equilibrio ottimale tra le fonti energetiche per sopperire all’assenza del nucleare».

L’ingegner Emilio Cremona, presidente del G.S.E. – Gestore dei Servizi Energetici – società posseduta interamente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha descritto il ruolo della società nella politica energetica e nella promozione delle fonti energetiche rinnovabili in Italia spiegando «che l’Italia rappresenta il primo mercato europeo delle fonti rinnovabili attive, tutte incentivate dallo Stato, anche perché vi sono dei vincoli imposti dall’UE che vanno rispettati anche con l’obiettivo di incrementare l’industria delle energie rinnovabili, che rappresenta il vertice di una filiera da sviluppare nei prossimi anni».
L’obiettivo del convegno è dunque presentare le attività del GSE ed individuare delle ipotesi di collaborazione tra la società e gli Enti Locali.