• Articolo , 15 settembre 2010
  • Tutelare il patrimonio forestale per garantire un futuro al Pianeta

  • Tutelare il patrimonio forestale servirà a garantire meno emissioni di gas serra e a tutelare un patrimonio necessario per la sopravvivenza dell’umanità. Con questo monito Teresa Banca ha voluto ribadire l’importanza della lotta alla deforestazione come passo fondamentale per fermare il climate change

(Rinnovabili.it) – Il Segretario di Stato al Cambiamento Climatico spagnolo, Teresa Banca, nella Giornata della Deforestazione e della degradazione forestale svoltasi a Madrid, ha voluto sottolineare l’importanza della salvaguardia del patrimonio verde come elemento fondamentale ed essenziale nella lotta al cambiamento climatico.
A causa della deforestazione ogni anno scompaiono 13 milioni di ettari di foreste, con il conseguente rilascio di una quota di emissioni pari al 20% rispetto al totale dei gas serra e riducendo allo stesso tempo il potere di assorbimento degli inquinanti tipico delle foreste. Riconosciuto anche nell’ambito della Conferenza di Copenaghen il ruolo fondamentale del patrimonio forestale ha portato alla necessità di studiare meccanismi di salvaguardia delle aree boschive, andando così a tutelare anche le biodiversità. Attraverso il sostegno economico a favore dei paesi meno sviluppati è stato infatti organizzato un fondo da 30 miliardi di euro denominato REDD+ per l’organizzazione e la messa in atto di progetti di protezione del verde.
Alla fine dell’intervento tenuto in occasione del convegno “Reducción de Emisiones de la Deforestación: un mecanismo social, económico y ambiental”, il Segretario ha concluso ribadendo come la corretta pianificazione e gestione forestale potrebbe rivelarsi uno dei meccanismi chiave per il successo nella lotta al cambiamento climatico e all’innalzamento della temperatura globale.