• Articolo , 23 febbraio 2010
  • Tutto quel che c’è da sapere sull’energia…in uno sportello

  • Un punto di riferimento che fornisce servizi, strumenti e informazioni a tutti gli attori della comunità sul tema “energia” e modi per risparmiarla, un soggetto preposto anche ad azioni di monitoraggio, raccolta dati, supporto per la partecipazione a bandi. Nasce domani presso l’URP in Piazza Caduti per la Libertà lo Sportello Energia della Provincia di […]

Un punto di riferimento che fornisce servizi, strumenti e informazioni a tutti gli attori della comunità sul tema “energia” e modi per risparmiarla, un soggetto preposto anche ad azioni di monitoraggio, raccolta dati, supporto per la partecipazione a bandi. Nasce domani presso l’URP in Piazza Caduti per la Libertà lo Sportello Energia della Provincia di Ravenna – inizialmente in via sperimentale -, con la collaborazione del Centro Interdipartimentale di Ricerca per le Scienze Ambientali dell’Università di Bologna, Polo di Ravenna.
Destinatari del servizio? Le associazioni di categoria e gli enti pubblici, certo, ma anche semplici cittadini, scuole e istituzioni in generale, tutti soggetti che siano alla ricerca di informazioni puntuali e complete sui temi che afferiscono all’ambito “energia”.

Tra le attività in capo allo Sportello, anche il monitoraggio delle azioni previste dal Piano energetico ambientale provinciale, in particolare nell’ottica del risparmio energetico e dell’uso razionale delle risorse, della valorizzazione delle fonti pulite e della riduzione delle emissioni di gas climalteranti. Il compito dello Sportello non si ferma alla fase di analisi, ma include un ruolo attivo nel fornire strumenti utili per le scelte di politica energetica (in raccordo con la Regione).

Altre attività dello Sportello, quella di tutoraggio degli strumenti finanziari esistenti sul fronte “energia” e di supporto alla Provincia per la partecipazione a bandi regionali, nazionali e comunitari.
Senza dimenticare l’aspetto comunicativo e formativo. In virtù del carattere di “catalizzatore” di una materia così complessa e in divenire, lo Sportello dovrà farsi carico della divulgazione di strumenti informativi alla cittadinanza sulle novità, avrà il compito di passare al setaccio le buone pratiche adottate nel Paese ed eventualmente cercare le condizioni per replicarle, organizzerà momenti formativi per soggetti pubblici e privati.

In una prima fase, lo Sportello sarà aperto nella giornata di mercoledì dalle ore 10 alle 12, per il resto sarà data risposta alle mail che perverranno all’indirizzo sportelloenergia@mail.provincia.ra.it e alle telefonate in orario d’ufficio ai numeri 0544.258163/0544.258294.