• Articolo , 12 gennaio 2011
  • Ue, 137 mln alle imprese per tecnologie innovative anti-inquinamento

  • Per raggiungere gli obiettivi anti-emissioni l’Europa stanzia un fondo da 137 milioni per sostenere le imprese intenzionate a modernizzare gli impianti mediante l’acquisto di nuove tecnologie a basso impatto ambientale

(Rinnovabili.it) – La corsa europea alla riduzione degli inquinanti per non fallire gli obiettivi anti-emissioni fissati al 2020 continua con lo stanziamento di un fondo da 137 milioni di euro in sovvenzioni che serviranno ad aiutare le imprese ad adottare le tecnologie innovative di cui necessitano.
Il finanziamento rientra nel settimo programma quadro di ricerca e sviluppo tecnologico – più comunemente conosciuto come il 7°PQ, meccanismo di finanziamento strategico per programmi UE in materia di innovazione e R&S.
Tra i progetti specifici e i temi supportati da questo particolare regime di finanziamento risultano:

• *Fotovoltaico* – ottimizzazione della produttività e dei costi.
• *Energia eolica* – generazione innovativa di elettricità eolica off-shore.
• *Energie rinnovabili per il riscaldamento e raffreddamento* – impianti solari termici per processare materiali industriali per lo stoccaggio termico; sistemi di archiviazione compatta avanzata.
• *Ottimizzare l’integrazione di CO2 Capture* nelle centrali elettriche.
• *Migliorare l’efficienza e la riduzione dei gas di serra* attraverso la cattura della CO2.
• Supporto per progetti di dimostrazione europea *Carbon Capture Storage.*
• *Archiviazione e bilanciamento della corrente alternata* domanda e offerta .
• *Dimostrazione di efficienza energetica* nelle industrie manufatturiere.
• *Efficienza energetica negli impianti industriali a basse emissioni di carbonio*.