• Articolo , 14 ottobre 2008
  • UE: 1mld di euro per un futuro energetico a idrogeno

  • Oggi la Commissione UE e l’Industria Europea hanno annunciato il piano per rendere fuel cells e idrogeno tecnologie leader nella strategia energetica del futuro europeo

Per assicurarsi una posizione di leader nella corsa all’idrogeno la Commissione europea in accordo con l’Industria e la Comunità di Ricerca dell’UE, nell’ambito del partenariato pubblico-privato Joint Technology Initiative (JTI), investirà un miliardo di euro nei prossimi sei anni nella ricerca, sviluppo e realizzazione di celle a combustibile. L’obiettivo è quello di creare entro il 2020 un mercato di massa per queste promettenti tecnologie. “Essere riusciti a coinvolgere più di 60 compagnie private tra le più importanti d’Europa, dalle multinazionali all’SMEs, e un numero equivalente di università ed istituti di ricerca è già un ottimo risultato”, ha commentato Janez Potočnik, Commissario UE alla Ricerca.: “L’iniziativa tecnologica comune sulle fuel cell e sull’idrogeno – ha affermato il Presidente del comitato dirigente, Gijs van Breda Vriesman – è il miglior modo per accelerare lo sviluppo delle tecnologie e per far avanzare la commercializzazione dell’idrogeno e delle pile a combustibile. L’impresa comune ci offre un’occasione unica per mettere in atto i nostri progetti di respiro europeo”. La partnership implementerà un programma integrato ed efficiente di ricerca e applicata e sviluppo tecnologico e il primo bando, con un budget di 28,1 milioni di euro, è già stato lanciato l’8 ottobre. La JTI può inoltre essere considerata come il primo esempio pratico delle future iniziative previste dal Piano Strategico Europeo per le Tecnologie Energetiche (Set Plan), che giocherà un ruolo chiave nell’accelerare il passaggio verso tecnologie a basse emissioni di carbonio.