• Articolo , 6 maggio 2008
  • UE: 28 milioni di euro per azioni nel settore dell’eco-innovazione

  • Tra gli obiettivi del CIP-Eco-Innovation 2008 la bioedilizia e il “green” business

A dicembre 2006 l’UE ha lanciato il Programma quadro per la Competitività e l’Innovazione, assegnando 4,2 miliardi di euro per finanziare i sette anni del piano. Nasce in quest’ambito il bando Eco-Innovation 2008, rivolto a imprese, organizzazioni internazionali, enti privati e pubblici con lo scopo di promuovere approcci innovativi e integrati all’Eco-innovazione in settori come la gestione ambientale e la progettazione eco-compatibile di prodotti, processi e servizi. I risultati serviranno a creare un mercato allargato per prodotti e servizi eco-innovativi, accrescendo le capacità di innovazione delle PMI. Con un budget di 28 milioni di euro a disposizione, il bando supporta i seguenti tipi di azioni:
• Processi di produzione ecologici, con preferenza per quei settori che hanno un considerevole impatto ambientale, come l’edilizia, l’industria alimentare e il riciclo dei rifiuti.
• Prodotti e servizi innovativi ed eco-compatibili, inclusi approcci innovativi all’eco-progettazione dei prodotti e all’Eco-etichetta.
• Sostegno alle imprese (in particolare alle PMI) al fine di rendere più ecologica la loro attività, i loro prodotti e i propri metodi di gestione – con particolare riferimento allo sviluppo di approcci innovativi ai sistemi di gestione ambientale e ad una maggiore eco-efficienza.
Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo “http://ec.europa.eu”:http://ec.europa.eu/italia/news/bandi/11995ac8ca4.html