• Articolo , 12 giugno 2008
  • UE: agorà dei cittadini per discutere sul cambiamento climatico

  • La società civile europea, attraverso 500 tra le sue più importanti organizzazioni, è invitata dal Parlamento europeo ad esprimersi sulla questione climatica

In attesa dei prossimi vertici mondiali sull’argomento (Poznan a fine 2008 e Copenaghen a fine 2009) e considerato il buon esito degli incontri sul futuro dell’Europa nel 2007, il Parlamento europeo ripropone la formula dell’agorà dei cittadini per affrontare stavolta il tema dei cambiamenti climatici. Oggi e domani 500 cittadini in rappresentanza della società civile e delle Istituzioni comunitarie, affronteranno la questione assieme ai deputati e agli esperti del settore riuniti in cinque gruppi tematici (risorse, tecniche, solidarietà, economia e governance), comunicando analisi ed elaborando proposte, ma anche definendo il proprio ruolo nelle azioni che dovranno essere intraprese. Questi gruppi di lavoro dovranno stimolare il confronto di punti di vista diversi, allo scopo di far emergere sia gli elementi di consenso sia le vere opzioni del dibattito. Le conclusioni saranno poi trasmesse alle Istituzioni comunitarie.